Napoli come Dr Jekyll e Mr Hyde: ritornano i fantasmi contro lo Spezia

0
92

Il Napoli perde contro lo Spezia e non dà continuità alla vittoria di Cagliari: gli azzurri rivedono i soliti fantasmi e proseguono l’andamento altalenante.

gattuso napoli
Gennaro Gattuso deluso (GettyImages)

Il fortino di casa non esiste più. Il Napoli perde al Maradona contro lo Spezia ed esce malconcia dopo 90 minuti di azioni da gol sprecate. Contro una squadra numericamente in difficoltà, ancora una volta i partenopei si disuniscono e fanno il gioco degli avversari. Addirittura, gli azzurri non approfittano della superiorità numerica sul finale di gara per trovare un disperato pareggio.

La squadra di Gattuso perde il primo match del 2021 e non dà continuità alla splendida prestazione vista a Cagliari tre giorni prima. E non è la prima volta che accade tutto ciò. L’andamento del Napoli è altalenante, ed è un problema da risolvere al più presto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fabian Ruiz, da top player a problema: tra campo e rinnovo

Napoli, contro lo Spezia torna Mr Hyde: l’altalena degli azzurri

napoli spezia prestazioni
Lozano e Llorente in Napoli-Spezia (GettyImages)

Dopo aver conquistato i tre punti in trasferta contro il Cagliari, mostrando una certa superiorità nel gioco e una determinazione sotto porta convincente, il Napoli torna a rivedere i classici fantasmi contro una squadra sulla carta di livello inferiore. E’ successo già in stagione, in occasioni simili con avversari decimati da assenze importanti come contro il Sassuolo o con l’AZ in Europa League.

All’improvviso arrivano sconfitte inaspettate, dopo prestazioni più che rasserenanti. Gli azzurri sembrano irriconoscibili delle volte. Assumono aspetti contraddittori, com’è accaduto in Napoli-Atalanta, con una vittoria sontuosa. E quattro giorni dopo la sconfitta bruciante nella coppa europea contro l’AZ. O viceversa: una performance insufficiente contro il Milan e sette giorni dopo il riscatto contro la Roma. E se le gare contro Lazio e Torino sembravano ormai essere brutti incidenti di percorso, la squadra di Gattuso ritorna a fallire contro lo Spezia, facendo riemergere incubi ed incertezze. Un Napoli ambivalente. Un Napoli a due facce. Un Napoli a volte Dr Jekyll ed altre Mr Hyde. Non si sa mai che tipo di squadra si vedrà in campo, se la versione buona o quella cattiva.

L’allenatore dovrà raddrizzare il tiro, evitare di commettere gli stessi errori. Soprattutto, servirà un lavoro mentale per mantenere la concentrazione anche nei momenti più difficili, e non gettare la spugna troppo presto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, senza Mertens è più difficile: quando è previsto il rientro del belga