Home Calciomercato Napoli Il Napoli guarda al futuro: due giovani nel mirino di Giuntoli

Il Napoli guarda al futuro: due giovani nel mirino di Giuntoli

CONDIVIDI

Il Napoli progetta il futuro sul calciomercato, nel mirino di Giuntoli ci sono due giovanissimi portoghesi.

Eppur si muove. Apparentemente immobile, il Napoli lavora sul calciomercato soprattutto in chiave futura. Oltre alla trattativa in corso col Verona per bloccare Zaccagni, Giuntoli avrebbe puntato il mirino su due giovanissimi talenti portoghesi.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il Marsiglia rilancia per Milik

Il Napoli del futuro: due giovani nel mirino

L’obiettivo è puntellare la fascia mancina, dove attualmente non c’è una valida alternativa a Mario Rui considerate le precarie condizioni fisiche di Ghoulam. Il nome giusto sarebbe quello di Nuno Tavares del Benfica, classe 2000 dalla valutazione già importante. Un investimento per il futuro, come detto, ma anche per il presente. Il sogno invece gioca sempre in Portogallo e si chiama Nuno Mendes, classe 2002 dello Sporting sul quale ci sono diversi club europei. Un sogno, appunto. Ma il Napoli ci prova.

Nuno Mendes Sporting
Nuno Mendes, gioiellino dello Sporting (Getty Images)

Il Marsiglia insiste per Milik: De La spara alto

In uscita già a gennaio invece resta Arek Milik, il cui contratto scade tra sei mesi e ha ormai da tempo rotto con la società partenopea. Sul polacco c’è sempre il forte interesse del Marsiglia ma la prima offerta da 8 milioni di euro più uno di bonus, legati alla qualificazione in Champions dei francesi, è stata respinta dal Napoli che vorrebbe incassare almeno 15 milioni di euro tra parte fissa e variabile oltre a strappare il 25% sulla futura rivendita di Milik. Il Marsiglia non è pronto a spingersi a tanto, ma continua a mantenere vivi i contatti sperando che De Laurentiis negli ultimi giorni del mercato invernale abbassi le pretese anche per evitare di perdere Milik a parametro zero la prossima estate.

Gattuso toglie Llorente dal mercato

Chi invece alla fine dovrebbe restare a Napoli è Fernando Llorente. Lo spagnolo infatti è un’alternativa importante per Gattuso, considerato che Osimhen non tornerà in campo prima di febbraio e Mertens deve ancora ritrovare la condizione migliore dopo l’infortunio alla caviglia. Al momento, quindi, il tecnico ha bloccato la cessione di Llorente che potrebbe partire solo negli ultimissimi giorni di mercato nel caso in cui l’emergenza attacco fosse finalmente alle spalle.