Home Napoli News Supercoppa, la grande occasione del Napoli: Juve in confusione

Supercoppa, la grande occasione del Napoli: Juve in confusione

CONDIVIDI

La Supercoppa Italiana è la grande occasione del Napoli, che affronterà una Juventus in totale confusione e senza tanti titolari.

Sei mesi dopo rieccole, Napoli contro Juventus. In palio stavolta ci sarà la Supercoppa Italiana, primo trofeo della stagione 2020/21 che vede di fronte due squadre in un momento di forma molto diverso: da una parte il Napoli reduce dalla goleada contro la Fiorentina, dall’altra una Juventus scossa per la pesante sconfitta contro l’Inter che rischia di tagliarla fuori dalla corsa scudetto già a metà gennaio.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, 6 motivi per essere felici

Juve, che disfatta: dominata dall’Inter

I campioni d’Italia, in carica ormai da nove anni, a San Siro hanno offerto una prestazione imbarazzante da tutti i punti di vista venendo dominati in lungo e in largo dall’Inter di Conte, ovvero la stessa squadra che prima di Natale aveva seriamente rischiato di pareggiare contro il Napoli in 10 contro 11 per l’espulsione di Insigne. La Juve di Pirlo, alla fine del girone d’andata, sembra ancora una squadra senza una precisa identità di gioco ma soprattutto senza un’anima. Spesso scollegata tra i reparti, troppo spesso aperta sulle ripartenze avversarie. Proprio il punto di forza del Napoli di Gattuso che così quest’anno ha già colpito Atalanta e Roma, solo per citare i due casi più eclatanti. Inoltre i bianconeri dovrebbero presentarsi all’appuntamento di Reggio Emilia senza De Ligt, Cuadrado, Alex Sandro e Dybala, con Bernardeschi nell’inedito ruolo di terzino sinistro chiamato a contenere lo straripante Lozano di questi tempi. Un vero e proprio mismatch, insomma.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo a testa bassa (Getty Imaages)

La Supercoppa è una grande occasione per il Napoli

Il Napoli invece arriva alla sfida che assegna la Supercoppa rinfrancato dalla bella vittoria di domenica all’ora di pranzo, quando la squadra di Gattuso ha letteralmente travolto la Fiorentina di Prandelli, capace di battere 0-3 la Juventus allo ‘Stadium’ nell’ultima gara del 2020. Gli azzurri devono ancora fare i conti con l’assenza di Osimhen ma per il resto potranno schierare la migliore formazione possibile. Il tutto dopo aver risparmiato preziose energie psico-fisiche nel secondo tempo contro i viola. Quella di mercoledì sera, insomma, sembra davvero una grande occasione per il Napoli che portandosi a casa il trofeo potrebbe pure assestare un’altra pesante botta alla Juventus, chiamata a riscattare la disfatta di San Siro per non entrare in una crisi al buio da cui diventerebbe difficile uscire.