Home Napoli News Juve-Napoli, i precedenti in Supercoppa: dal 5-1 ai rigori di Doha

Juve-Napoli, i precedenti in Supercoppa: dal 5-1 ai rigori di Doha

CONDIVIDI

Juve e Napoli si affrontano nuovamente in Supercoppa, per la quarta volta nella loro storia: gli azzurri hanno un bilancio positivo.

juve napoli precedenti supercoppa
Mazzoleni espelle Mazzarri (GettyImages)

Bissare Doha sognando Fuorigrotta, sperando che invece non sia un’altra Pechino. Il Napoli affronta la Juventus in Supercoppa Italiana per la quarta volta nella sua storia, nel quarto stadio diverso, il Mapei Stadium di Reggio Emilia. Una competizione nata nel 1988, anno successivo al primo scudetto azzurro, che perciò gli azzurri hanno affrontato solo tre volte nella loro storia e tutte contro la Juve.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Supercoppa, la grande occasione del Napoli: Juve in confusione

Juve-Napoli: il 5-1 al San Paolo, Mazzoleni a Pechino e i rigori di Doha

juve napoli supercoppa
Rafael, eroe della notte di Doha (GettyImages)

La prima nel 1990. Primo settembre, Stadio San Paolo, Napoli sorteggiato come squadra ospitante che demolisce i bianconeri in quello che è ancora ricordato come uno dei più bei successi della storia azzurra. Apre Andrea Silenzi, Careca fa 2-0, Baggio accorcia le distanze ed è l’unico squillo in un monologo azzurro. Crippa, ancora Silenzi e ancora Careca chiudono con un roboante 5-1 il quinto trofeo di quell’indimenticabile ciclo.

Nel 2012 lo scempio di Pechino: 4-2 Juve, arbitraggio di Mazzoleni discusso e discutibile. Sul finale dei tempi regolamentari, il direttore di gara espelle Pandev, Zuniga e Mazzarri. Dunque, ai supplementari e con una netta superiorità numerica, i bianconeri segnano due gol e conquistano la Supercoppa. De Laurentiis furioso ritira la squadra dalla premiazione e li porta tutti in discoteca. Arriviamo poi all’ultimo, glorioso episodio. 22 dicembre 2014, stadio bin Hamad di Doha. Tevez chiama, Higuain risponde per ben due volte. 1-1 al 90′, 2-2 ai supplementari. Il resto ai rigori lo fa Rafael, eroe per una notte e protagonista dell’ultimo trofeo del ciclo Benitez, l’ultimo prima della Coppa Italia vinta da Gattuso lo scorso 17 giugno battendo ai rigori proprio la Juve.