Home Napoli News Napoli, riscatto Elmas: da mezzala è tutta un’altra storia

Napoli, riscatto Elmas: da mezzala è tutta un’altra storia

CONDIVIDI

‘Nuova’ vita per Eljif Elmas: seconda gara consecutiva da mezzala nel 4-3-3 ed altrettanti goal per sigillare i successi del Napoli.

Elmas Napoli Parma
Il goal di Elmas in Napoli-Parma (Getty Images)

Gennaro Gattuso sembra aver trovato finalmente la quadra per il suo Napoli: il passaggio dal 4-2-3-1 al 4-3-3 ha portato i suoi frutti, con i successi contro Spezia e Parma a ridare il sorriso a tutta la truppa azzurra. Un cambio tattico con un uomo in copertina a spiccare sugli altri: Eljif Elmas, redivivo centrocampista col vizietto del goal. Almeno a giudicare dalle ultime due uscite, in cui è sempre stato schierato dal primo minuto: la novità sta nel ruolo, di mezzala destra, con Demme e Zielinski a completare il reparto mediano. In Coppa Italia ha sfruttato un assist al bacio di Insigne per siglare la quarta rete partenopea mentre, nel match di ieri, ha sorpreso la retroguardia parmense con una cavalcata conclusasi nel migliore dei modi.

Due gemme che testimoniano il feeling ritrovato con la maglia del Napoli, in una posizione diversa rispetto a quella ricoperta in precedenza, quando Gattuso era solito impiegarlo sulla sinistra o al centro sulla linea dei trequartisti. Raggio d’azione più arretrato dunque, unito alla forte impressione che, con più metri di campo davanti a sé, Elmas riesca a sprigionare meglio il suo vigore atletico, abbinato all’ottima tecnica di base mostrata sulla pelle del Parma. Un vero e proprio attaccante aggiunto dagli inserimenti con e senza palla, utili per creare confusione tra i difensori avversari.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Parma 2-0: Elmas e Politano firmano la vittoria

Elmas da applausi: un ‘nuovo acquisto’ per il Napoli

Il recupero dal punto di vista tecnico di Elmas rappresenta un’ottima notizia per Gattuso e il Napoli, in un momento delicato che avrebbe potuto portare a gravi conseguenze qualora la sequenza di risultati negativi si fosse prolungata. La speranza del tecnico calabrese è che l’ex Fenerbahce continui su questa lunghezza d’onda, sulle frequenze di una rinascita in piena regola dopo aver lottato contro il Covid-19 contratto ad inizio stagione.