Home Napoli News Genoa-Napoli 2-1: Pandev condanna Gattuso, Manolas ko

Genoa-Napoli 2-1: Pandev condanna Gattuso, Manolas ko

CONDIVIDI

Il Genoa batte 2-1 il Napoli con doppietta dell’ex Pandev, gli azzurri mancano l’agganciano alla Roma al quarto posto.

Altra occasione persa per il Napoli che perde 2-1 nell’anticipo del sabato sera contro il Genoa, manca l’aggancio alla Roma al quarto posto e rischia di subire il sorpasso della Lazio, impegnata domenica nel posticipo sera contro il Cagliari. A condannare gli azzurri è l’ex Pandev, autore di una doppietta. Non basta il gol di Politano nel finale. Infortunio per Manolas, le cui condizioni andranno valutate in vista dei match contro Atalanta e Juventus.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Koulibaly positivo: come cambia la difesa

L’ex Pandev condanna il Napoli: notte fonda per Gattuso

Gattuso deve fare a meno di Koulibaly, positivo al Covid-19 e sostituito da Maksimovic, sulla sinistra c’è Mario Rui che viene preferito a Hysaj. A centrocampo Elmas e Zielinski con Demme, turno di riposo per Bakayoko. In attacco tira il fiato Insigne: il tridente è formato da Politano, Petagna e Lozano. Ancora out Mertens, Osimhen parte dalla panchina. Ballardini si affida all’esperienza di Strootman a centrocampo, davanti la coppia Pandev-Destro. Primo tempo da incubo per il Napoli che paga subito a carissimo prezzo un clamoroso errore di Maksimovic in fase di costruzione e viene punito dall’ex Pandev. Intorno alla mezz’ora lo stesso Pandev firma il raddoppio dopo una lunga azione corale del Genoa, mentre l’occasione migliore per il Napoli è la traversa colpita di testa da Petagna sugli sviluppi di un calcio di punizione. All’inizio della ripresa Gattuso inserisce Insigne e Osimhen, ma gli azzurri faticano a rendersi pericolosi e perdono pure Manolas per infortunio: al suo posto dentro Rrhamani. Nel finale Insigne colpisce il palo, poi Politano trova l’angolino e riapre la gara. In pieno recupero Scamacca atterra Mario Rui in area ma per l’arbitro è tutto regolare. Vince il Genoa, Napoli ancora ko.

Manolas infortunio
Manolas esce dolorante (Getty Images)

Le pagelle di Genoa-Napoli: Maksimovic horror, Petagna si sbatte

OSPINA 5,5: Incolpevole sui gol del Genoa, poi sbaglia un rinvio rischiando di regalare il 3-0. Serataccia anche per lui.

DI LORENZO 5,5: Parte anche benino, prova a spingere ma si spegne troppo presto.

MAKSIMOVIC 4,5: L’errore in occasione del primo gol di Pandev è troppo grave per un difensore di questo livello.

MANOLAS 5: In assenza di Koulibaly dovrebbe guidare il reparto ma la difesa sbanda paurosamente e lui affonda insieme ai compagni. Poi esce per infortunio.

MARIO RUI 5,5: Una, due, tre volte. Il portoghese ci prova anche a tirare ma di inquadrare la porta non se ne parla. Forse sarebbe meglio crossare, come dimostra la punizione al bacio messa sulla testa di Petagna.

ELMAS 5,5: Il meno peggio del centrocampo azzurro. Un suo tiro da fuori costringe Perin all’intervento più difficile di tutto il primo tempo, in pieno recupero però spreca la palla del possibile 2-2.

DEMME 5: Corresponsabile in occasione del primo gol, perde fiducia e nel primo tempo viene travolto dai centrocampisti del Genoa senza riuscire mai a trovare la posizione. Mezzo voto in più per il tiro con cui costringe al miracolo Perin nella ripresa.

ZIELINSKI 5: Torna indietro per ricevere palla ma lo fa spesso spalle alla porta e finisce quasi sempre per perderla. Spento.

POLITANO 6,5: La solita finta, la solita generosità e il gol che riapre la partita. Sempre uno dei più vivi.

PETAGNA 6,5: Colpisce una traversa che ancora grida vendetta, aiuta la squadra ad uscire e fa da sponda per i compagni nell’area avversaria. Non sarà mai un bomber ma è utile.

LOZANO 6: Quelle poche volte che viene lanciato in campo aperto fa intravedere le sue qualità ma anche lui sembra un po’ in riserva.

INSIGNE 6: La sfortuna continua a perseguitarlo. Un altro palo gli nega la gioia del centesimo gol col Napoli

OSIMHEN 5: Lontanissimo dalla condizione migliore, ha una buona occasione ma spara altissimo da ottima posizione.

RRHAMANI 6: Entra per l’infortunato Manolas ma non viene mai seriamente impegnato. Nelle prossime gare potrebbe esserci bisogno di lui.