Home Napoli News Napoli, Giuntoli ai saluti: i tre nomi di De Laurentiis per sostituire...

Napoli, Giuntoli ai saluti: i tre nomi di De Laurentiis per sostituire il ds

CONDIVIDI

Cristiano Giuntoli potrebbe lasciare presto il Napoli: Aurelio De Laurentiis ha tre nomi in agenda, ecco chi potrà essere il prossimo ds del club.

de laurentiis ds napoli
De Laurentiis (GettyImages)

Ci sarà una rivoluzione in casa Napoli. Oltre al possibile cambio allenatore, Aurelio De Laurentiis potrebbe decidere di concludere i rapporti con il suo direttore sportivo. Cristiano Giuntoli firmò nell’estate 2015 un contratto di 4 anni, poi rinnovato nel 2019. Tecnicamente, il ds andrà in scadenza il 2024, ma attualmente il suo operato sarebbe in discussione.

Addirittura, secondo quanto riporta Calciotoday, Giuntoli starebbe già valutando nuove opzioni per rilanciarsi in un nuovo club, con un progetto tecnico che più gli aggrada. Dunque, le recenti affermazioni di De Laurentiis in merito alle fake news e al possibile esonero del proprio direttore sportivo, sarebbero servite per gettare solo acqua sul fuoco. In un momento così delicato per il club, non era il caso di creare maggiori tensioni e preoccupazioni all’interno dello spogliatoio.

Quindi, il presidente del Napoli avrebbe già sondato il terreno per sostituire Giuntoli. Infatti, De Laurentiis avrebbe avviato i contatti con 3 direttori sportivi di altri club.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, errori e punti persi: dalla Lazio al Genoa, i regali degli azzurri

Napoli, chi sarà il prossimo ds: De Laurentiis vaglia le alternative

prossimo ds napoli
Cristiano Giuntoli e Pasquale Foggia (Gettyimages)

Il patron azzurro ha nella sua agenda tre possibili sostituti per il ruolo di direttore sportivo del Napoli. Hanno un fattore comune: l’età. Nessuno dei tre arriva ai 50 anni, sono giovani e pronti per fare il grande salto di qualità in un club di tutto rispetto in Serie A. De Laurentiis avrebbe messo nel mirino Pasquale Foggia, Pietro Accardi e Tony D’Amico.

Il primo è il ds del Benevento. Nato a Napoli, ex attaccante, ma non ha mai vestito la maglia della sua città. E’ tra i dirigenti emergenti del calcio italiano, per quanto bene fatto e dimostrato nelle ultime stagioni con i sanniti. Il secondo, anch’egli ex calciatore, è il direttore sportivo dell’Empoli, primo in classifica in Serie B. L’ultimo, invece, è uno dei principali artefici di un Hellas Verona arrembante. Ha già messo al bilancio ottime plusvalenze, e tra i suoi colpi in entrata e uscita c’è proprio Amir Rrahmani. Il kosovaro fu acquistato dagli scaligeri per 1,6 milioni di euro ed è stato venduto al Napoli per 14 milioni.

Sempre secondo il sito web, i tre uomini sarebbero stati contattati ma senza spingersi oltre ad una chiacchierata conoscitiva. Infatti, fin quando Giuntoli e il Napoli non romperanno definitivamente i rapporti, nulla cambierà all’interno dell’organigramma societario.