Home Napoli News Napoli-Juve, i problemi di Gattuso: Pirlo non ha più un cantiere aperto

Napoli-Juve, i problemi di Gattuso: Pirlo non ha più un cantiere aperto

CONDIVIDI

Il Napoli di Gattuso e la Juve di Pirlo si affrontano per la prima volta in campionato: la situazione è totalmente diversa rispetto al 4 ottobre 2020.

gattuso napoli juve
Gennaro Gattuso (Gettyimages)

4 ottobre 2020. Sembra passata una vita fa. Il Napoli era al top della condizione mentale. Aveva appena battuto il Genoa in casa con un sontuoso 6-0 e avrebbe dovuto affrontare una Juventus in totale costruzione. La partita non si disputò, il club azzurro ha vinto il ricorso ma ancora non si conosce la data del recupero del match d’andata. Nel post-partita di Napoli-Atalanta dello scorso ottobre, Gattuso si rammaricò per non essere partiti per Torino: “Avevo buone sensazioni – disse – E’ una squadra da battere, sono un cantiere aperto“.

Ora, invece, la situazione sembra essere completamente ribaltata. La formazione di Andrea Pirlo è in grande fiducia, quella del tecnico azzurro è in enorme difficoltà per assenze, morale e idee di gioco. E ora è l’allenatore bianconero ad avere buone sensazioni.

Potrebbe interessarti anche >>> Napoli-Juve, ora o mai più: Gattuso cerca la reazione per salvarsi

Napoli, Gattuso nei guai: la Juve di Pirlo è impenetrabile

gattuso napoli juve pirlo
Gattuso sulla panchina del Napoli (gettyimages)

Mi dispiace per la situazione di Rino, ma io devo pensare ai miei problemi“, così Pirlo in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Napoli. Quella di domani rischia di essere l’ultima di Gattuso sulla panchina dello stadio Maradona. La pugnalata decisiva la può dare il suo ex compagno di squadra e suo grande amico, anche se appare uno scenario poco probabile. I risultati deludenti in campionato, Coppa Italia e Supercoppa non hanno ancora scosso la società partenopea e ora il tecnico deve cercare una reazione, uno scatto d’orgoglio proprio con la rivale di sempre del club azzurro.

I bianconeri hanno subito un solo gol nelle ultime sette partite. Il Napoli invece ne ha subiti 12 nello stesso numero di gare giocate. Un abisso in confronto. Gattuso dovrà trovare diverse soluzione per il match di domani. Serve aggiustare il reparto difensivo, già in grosse difficoltà senza i due titolari Manolas-Koulibaly. Servirà dare equilibrio a centrocampo, il quale non riesce più a fare filtro davanti la difesa. Inoltre, servirà sorprendere gli avversari con qualche giocata nuova, non prevedibile come invece sono state le manovre offensive finora. Insomma, servirà un altro Napoli.