Home Napoli News Granada-Napoli, che chance per Osimhen: il peso d’attacco sulle spalle

Granada-Napoli, che chance per Osimhen: il peso d’attacco sulle spalle

CONDIVIDI

Victor Osimhen avrà l’opportunità di giocare da protagonista il match contro il Granada: il Napoli affida le chiavi dell’attacco su di lui.

Osimhen Napoli Juventus
Victor Osimhen (Getty Images)

Il Napoli affronta il Granada in trasferta per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Un match che, per certi versi, arriva nel momento peggiore per il club azzurro. Infatti, Gattuso ha dovuto convocare sei componenti dalle giovanili per riempire la panchina. In difesa e in attacco grandi problemi, vista l’assenza di ricambi. Con gli uomini contati la prerogativa resta sempre la stessa: vincere. Fallire questa gara rimetterebbe in discussione allenatore, gruppo e dirigenza.

E allora l’allenatore del Napoli non può che affidarsi sull’attaccante costato circa 80 milioni di euro. Victor Osimhen ha una ghiotta chance che non dovrà sprecare. Senza Petagna o altri sostituti validi – Cioffi l’unico centravanti di ruolo – toccherà a lui reggere il peso dell’attacco. Ma soprattutto dovrà sbloccarsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cioffi e i suoi “amici”: Gattuso pesca dalla (non) scugnizzeria del Napoli

Granada-Napoli, Osimhen chance per sbloccarsi: 3 mesi senza gol

granada napoli osimhen
Victor Osimhen (Gettyimages)

Quel match di qualificazione alla Coppa d’Africa è costato carissimo. L’ultimo gol segnato in una gara ufficiale risale proprio a quel 13 novembre 2020, ormai più di 3 mesi fa. In quell’occasione contro la Sierra Leone, l’attaccante nigeriano si è infortunato e la sua ripresa è stata lenta, lentissima, anche a causa del Covid contratto a fine dicembre 2020.

E’ tornato nelle rotazioni del Napoli, ma sembra un lontano parente di quel giocatore che il club lasciò partire dopo il gol vittoria al Dall’Ara contro il Bologna. E questa sera è “obbligato” a tornare a quei livelli. Gattuso si affida a lui e non può fare altrimenti. Osimhen dovrà ripagare la fiducia e avrà l’occasione dal primo minuto per sbloccarsi e scrollare da dosso le mille polemiche nate dopo la festa di compleanno in Nigeria. Victor doveva diventare principe di Napoli. Al momento è un Duca.