Insigne, il rinnovo per superare Hamsik: c’è chi è rimasto più a lungo

0
157

Lorenzo Insigne ha il contratto in scadenza con il Napoli al 2022: in caso di rinnovo, potrà eguagliare e superare il suo vecchio compagno Marek Hamsik. Ma c’è chi ha fatto meglio.

Insigne Napoli
Lorenzo Insigne, capitano del Napoli (Getty Images)

Lorenzo Insigne ed il Napoli hanno un legame quasi indissolubile. Negli anni ci sono stati tanti, tantissimi problemi tra il calciatore e l’ambiente circostante. Ma alla fine, il numero 24 azzurro ha sempre dichiarato la volontà di restare e scrivere la storia di questo club. Per qualche estate la sua permanenza è stata messa in dubbio, a causa dello scarso rendimento o delle promesse non mantenute. Ora, invece, la permanenza sembra quasi data per scontata, eppure il suo contratto scade solo il prossimo anno: a giugno 2022.

Al momento non ci sono stati incontri tra dirigenza ed entourage dell’attaccante di Frattamaggiore, come affermato pochi giorni fa dall’agente Pisacane. L’obiettivo è terminare la stagione nel migliore dei modi – magari con una qualificazione in Champions League – per poi affrontare questo argomento, probabilmente in maniera definitiva.

Infatti, Insigne a giugno compirà 30 anni e potrebbe firmare un rinnovo che lo leghi a vita al Napoli. La piazza vorrebbe così. La tifoseria ha inquadrato Lorenzo come il proprio capitano, il leader testardo che lotta per i tre punti fino alla fine. E se dovesse arrivare la firma su un nuovo contratto, l’attaccante azzurro si avvicinerà ancor più al primato di Marek Hamsik.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Hamsik, nuova avventura al Goteborg: al Napoli record imbattibili, i numeri

Insigne, il rinnovo col Napoli per superare le 12 stagioni di Hamsik: ma non basta per il record

insigne rinnovo
Insigne, con il rinnovo raggiunge Hamsik (Gettyimages)

Insigne sta disputando la sua decima stagione con la maglia azzurra. Se quest’estate dovesse arrivare il rinnovo, prolungherebbe la sua permanenza e potrebbe facilmente raggiungere le 12 stagioni di Marek Hamsik, record-man del Napoli per presenze. Ma c’è chi ha indossato i colori partenopei per molto più tempo del centrocampista slovacco. Infatti, nella storia del Napoli ci sono altri due grandi giocatori che sono rimasti molto più a lungo di Marekiaro.

Giuseppe Bruscolotti, storico difensore azzurro degli anni ’70 e ’80, ha giocato per 16 stagioni consecutive, riuscendo anche a conquistare il suo unico scudetto in carriera, il primo del club. Fino al 1978, “Palo ‘e fierro” giocò assieme ad Antonio Juliano, l’unico calciatore a disputare 17 stagioni con la maglia del Napoli. Nessuno come lui.

Per riuscire a raggiungere gli straordinari record di Bruscolotti e Juliano, Lorenzo Insigne dovrà restare fino a 37 anni al Napoli. Non è impossibile che ciò avvenga, ma prima c’è da firmare un nuovo contratto.