Home Altre News Insigne punto di riferimento di Mancini: titolare anche in Bulgaria-Italia

Insigne punto di riferimento di Mancini: titolare anche in Bulgaria-Italia

CONDIVIDI

Insigne dovrebbe essere l’unico attaccante del tridente confermato da Mancini per Bulgaria-Italia: ulteriore dimostrazione di fiducia.

Insigne Italia
Insigne Italia (Getty Images)

84 minuti di buon calcio contro un avversario certamente modesto, ma nemmeno l’ultimo degli ultimi: a Lorenzo Insigne è mancato il goal in Italia-Irlanda del Nord, mancanza compensata con l’assist regalato a Immobile per il 2-0. Insomma, il capitano del Napoli un modo per risultare decisivo lo trova quasi sempre: che sia la gioia personale o quella di un compagno, il suo zampino è evidente. Non è un caso, dunque, che sia destinato a scendere nuovamente in campo nell’undici titolare azzurro a Sofia contro la Bulgaria domenica sera, nella seconda giornata delle qualificazioni per il Mondiale 2022 che si terrà in Qatar.

Una fiducia, quella nutrita dal commissario tecnico, che si riflette nella probabile scelta di confermare Insigne quale unico ‘superstite’ del tridente offensivo: Immobile e Berardi, infatti, dovrebbero rifiatare per lasciare il posto rispettivamente a Belotti e Chiesa. La posizione di ‘Lorenzo il Magnifico’ non appare minimamente in discussione e, se riposo sarà, ciò avverrà in occasione della trasferta in Lituania di mercoledì prossimo, quando potrebbe essere El Shaarawy il designato per agire sulla fascia mancina dell’attacco.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Non solo Insigne: da Meret a Politano, le chance degli azzurri per gli Europei

I convocati dell’Italia per gli Europei: Insigne unico sicuro del posto tra i giocatori del Napoli

Se sul fatto che Insigne farà parte dei 23 convocati di Mancini per i prossimi Europei itineranti estivi non ci sono praticamente dubbi, un discorso opposto è da affrontare per gli altri esponenti in forza al Napoli: a partire da Meret, in ballottaggio serrato con Cragno e Gollini per il terzo ed ultimo posto utile nel roster dei portieri, dietro a Gianluigi Donnarumma e Salvatore Sirigu nelle gerarchie. Più di qualche chance concreta ce l’ha Di Lorenzo, chiamato in quest’ultima tornata e possibile titolare domenica sera in sostituzione di Florenzi sulla corsia di destra. Speranze ridotte ad un misero lumicino per Petagna e Politano, entrambi assenti in questo trittico di impegni molto significativo per capire quali saranno le scelte definitive di Mancini.