Napoli, il confronto con la scorsa stagione: le differenze dopo 28 giornate

0
64

Il Napoli attuale sta rendendo meglio dello scorso anno: le differenze ed il confronto alla 28ª giornata di Serie A con la stagione in corso e quella 2019/20.

calendario napoli
Il Napoli esulta dopo il gol alla Roma (Gettyimages)

Non è una stagione brillante. Non come si sarebbero aspettati tifosi, calciatori e anche la dirigenza. Un po’ tutto l’ambiente sperava di fare meglio arrivati a questo punto della stagione, soprattutto tenendo conto dell’uscita dall’Europa League ai sedicesimi di finale.

Tutto sommato, però, il Napoli se la gioca per un posto in Champions League e ha una rosa che sembra aver ritrovato lo spirito giusto per conseguire l’obiettivo stagionale. Confrontando la posizione in classifica dello scorso anno, si possono trovare notevoli differenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, come cambia il valore di mercato degli azzurri: vola Zielinski

Napoli, 8 punti in più dalla passata stagione: il confronto non regge

napoli confronto stagione
Napoli dopo 28 giornate: il confronto con la scorsa stagione (Gettyimages)

La scorsa stagione è stata caratterizzata da un lungo stop, che ha inciso tantissimo nel raggiungimento degli obiettivi di molti club. Probabilmente anche gli azzurri hanno pagato a caro prezzo la sospensione del campionato. Confrontando le posizioni in classifica del Napoli nella Serie A 2019/20 con quella attuale, si può capire che la squadra sta rendendo decisamente meglio. Infatti, c’è una differenza di ben 8 punti in più rispetto a quelli guadagnati fino alla 28ª giornata dello scorso anno. All’epoca la formazione di Gattuso aveva 45 punti, lontana dal quarto posto ben 12 lunghezze.

Al momento, invece, gli azzurri sono in piena lotta e attaccati alla quarta e terza posizione in classifica. Notevole anche la differenza tra gol fatti e gol subiti. A questo punto della stagione, il Napoli aveva segnato 46 reti e ne aveva prese 37. Alla 28a giornata di Serie A 2020/21, i partenopei sono il terzo attacco del campionato e terza miglior difesa, con 58 e 29 gol fatti e subiti.