Home Napoli News Napoli a ritmo Champions, ma l’Inter è una macchina da guerra

Napoli a ritmo Champions, ma l’Inter è una macchina da guerra

CONDIVIDI

Il Napoli è in piena corsa Champions, ma deve fare i conti con l’Inter: le due armi in più di Gattuso per battere Conte.

Napoli Inter
Napoli-Inter, prossima sfida degli azzurri (Gettyimages)

Nel prossimo weekend, precisamente domenica 18 aprile, allo stadio Diego Armando Maradona va in scena una super-sfida tra Napoli e Inter. Gli azzurri ospitano la prima della classe, che sta sbalordendo tutti per la rimonta ottenuta in questo girone di ritorno. Infatti, i nerazzurri hanno cominciato a scalare posizioni in classifica da dicembre, fino ad ottenere un numero di vittorie impressionanti negli ultimi mesi.

In effetti, la squadra di Antonio Conte è imbattuta dalla 20a giornata, ossia da quando è cominciato il giro di boa in campionato. L’Inter ha messo a segno 11 vittorie consecutive, andando in fuga verso il 19° titolo. Ma gli azzurri non sono da meno. Su 33 punti a disposizione nel girone di ritorno, il gruppo di Gennaro Gattuso ha conquistato 25 punti, più di Juventus, Milan e Lazio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Non solo Napoli-Inter: le sfide delle altre pretendenti alla Champions

Il Napoli prepara la vendetta

Nella gara d’andata, i partenopei dovettero arrendersi al rigore di Lukaku. Sul finale un palo di Petagna, che resta ancora un amaro ricordo impresso nelle menti degli azzurri. Dopo quella sfida, ci fu un calo di prestazioni incredibile, dovuto anche alle numerose assenze per infortunio. Ma adesso il Napoli ha cambiato volto e contro l’Inter ha tutti i migliori uomini a disposizione, tranne uno. Già, perché Hirving Lozano salterà il match per squalifica.

Napoli, il passo è quello da Champions: con l’Inter la prova decisiva

Napoli inter
Napoli a ritmo Champions: le armi per battere l’Inter (Gettyimages)

La gara di domenica prossima in casa sarà importante per gli azzurri, perché nella stessa giornata c’è Atalanta-Juventus e inevitabilmente qualcuno lascerà punti per strada. Gli azzurri proveranno a battere l’Inter, ma sembra un’impresa titanica. Da quando è cominciato il girone di ritorno, la difesa nerazzurra ha subito appena 4 reti e ne ha messe  a segno 24, una in più al Napoli che invece ne ha subiti 13. Riuscire a sorprendere Bastoni-De Vrij-Skriniar sarà complicato, ma al momento Gattuso ha due armi in più: Victor Osimhen e la freschezza collettiva.

Il centravanti nigeriano sta giocando sulle ali dell’entusiasmo e ogni pallone che tocca è una minaccia per gli avversari. Dopo quanto visto a Genova contro la Sampdoria, difficile non vederlo dall’inizio. Inoltre, sembra che l’intera formazione giochi molto più leggera e meno contratta. Uno spirito diverso che ha permesso di anellare 8 vittorie nelle ultime 12 gare di Serie A (contando il recupero con la Juve). Un bottino che proietterebbe gli azzurri verso la qualificazione in Champions League. La prova contro l’Inter sarà decisiva non in termini di classifica – il campionato è ancora “lungo” – ma sarà decisiva per capire la maturità del gruppo. E’ per partite come queste che i tifosi amano il calcio.