Home Rubriche Il Torino-Napoli da sogno di Dzemaili: bomber a sorpresa per Mazzarri

Il Torino-Napoli da sogno di Dzemaili: bomber a sorpresa per Mazzarri

CONDIVIDI

Il 30 marzo 2013 andò in scena un Torino-Napoli davvero particolare: otto goal, un rigore parato e Dzemaili protagonista assoluto.

Torino Napoli Dzemaili
Torino Napoli Dzemaili (Getty Images)

Napoli di scena sul campo del Torino nel 33° turno di Serie A, un incrocio da non sottovalutare per rimanere attaccati al treno della Champions League dopo una rincorsa fatta di 23 punti totalizzati nelle ultime dieci giornate. Un successo consentirebbe l’aggancio alla Juventus a quota 66 punti: bianconeri fermati dalla Fiorentina al ‘Franchi’ e a rischio esclusione dai primi quattro posti, il che rappresenterebbe la pietra tombale sull’esperienza in panchina di Andrea Pirlo.

Gattuso metterebbe la firma per festeggiare lo stesso risultato del sabato di Pasqua del 2013 (precisamente il 30 marzo), quando si consuma uno dei Torino-Napoli più divertenti della storia: otto reti in oltre 90 minuti non adatti ai deboli di cuore, griffati da un bomber inatteso che porta il nome e il cognome di Blerim Dzemaili. Proprio lui, l’ex di turno, porta in vantaggio gli azzurri dopo soli 10 minuti con un missile terra-aria che, complice una deviazione, diventa imparabile per Gillet. Il pari granata è opera di Barreto che risolve un’azione in mischia, ma dopo pochi minuti l’arbitro Giannoccaro assegna un rigore ai partenopei per fallo di Darmian che frana su Maggio: ad Hamsik l’onere del tiro dagli undici metri, parato dallo specialista Gillet.

Lo slovacco si fa perdonare in avvio di ripresa con l’assist per il piazzato vincente del solito Dzemaili, che però non demoralizza il Torino: Cavani entra dalla panchina e colpisce maldestramente col braccio in area, altro penalty stavolta trasformato da Jonathas per il 2-2. I padroni di casa trovano addirittura la forza di passare in vantaggio con Meggiorini, che sfrutta un clamoroso errore difensivo per battere in uscita Rosati e per far esplodere lo stadio, in visibilio per la rimonta dei propri beniamini. Tra la vittoria e i granata si mette, però, ancora una volta Dzemaili, che si regala la personale tripletta con una botta dal limite e dà vita ad un finale al cardiopalma per entrambe le tifoserie. E’ a questo punto che sale in cattedra Cavani: prima con una punizione perfetta e poi, allo scadere, con un’incornata ad attaccare il primo palo su cross di Armero.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, Insigne da 30(0) e lode: ad un passo dal primato di goal

Torino-Napoli 3-5: il tabellino di quella indimenticabile partita

Marcatori: 10′ Dzemaili, 30′ Barreto, 47′ Dzemaili, 74′ rig. Jonathas, 77′ Meggiorini, 80′ Dzemaili, 84′ Cavani, 90′ Cavani

TORINO (4-2-3-1): Gillet; Darmian, Glik, Rodriguez, D’Ambrosio (57′ Masiello), Basha, Gazzi; Cerci, Vives (56′ Meggiorini), Santana; Barreto (66′ Jonathas). All. Ventura

NAPOLI (3-4-1-2): Rosati; Gamberini, Cannavaro, Britos (79′ Armero); Maggio, Dzemaili (87′ Rolando), Behrami, Zuniga; Hamsik; Pandev, Insigne (65′ Cavani). All. Mazzarri

Arbitro: Giannoccaro

Ammoniti: Rodriguez, Cavani, Dzemaili, Gazzi

Note: al 38′ Gillet para un rigore di Hamsik