Benevento, caccia alla salvezza: servono due vittorie per sperare

0
36

Il Benevento deve battere il Crotone già retrocesso per sperare ancora nella salvezza, poi lo spareggio contro il Torino.

Calcoli in questo momento non bisognerebbe proprio farne, ma vista la situazione è inevitabile. Il Benevento ha solo una possibilità per sperare in una serie di incroci miracolosi per l’ormai difficilissima salvezza.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Benevento, Serie B a un passo

Benevento, sei punti per la salvezza

Vincere e vincere ancora, nelle ultime due partite in cui bisogna avere gli occhi al campo e le orecchie alla radiolina, sintonizzate soprattutto sul thriller Spezia-Torino: una sconfitta dei granata renderebbe Torino-Benevento all’ultima giornata un autentico spareggio, ammesso e non concesso che il Toro non faccia risultato nel recupero contro la Lazio. Ma, comunque vada, anche in quel caso i ragazzi di Inzaghi avrebbero una sola possibilità: vincere con un’impresa epica mandando i granata in Serie B.

Benevento salvezza
La gioia del Benevento all’Allianz Stadium (Getty Images)

Inzaghi punta su Lapadula contro il Crotone

Ma prima c’è Benevento-Crotone ed è una sfida da non prendere sottogamba: i calabresi infatti sono già retrocessi da tempo ma sono ancora vivi, come dimostra il colpo di coda contro il Verona nel posticipo della 36ma. Inzaghi rinuncia allo squalificato Caldirola, così come agli infortunati Iago Falque, Moncini, Sau e Foulon. Montipò in porta, De Paoli e Improta sulle fasce con Tuia e Glik in mezzo. A centrocampo nel possibile 4-3-2-1 Hetemaj e Ionita con Viola, ma scalpita anche Schiattarella. In avanti favoriti Insigne e Caprari per supportare l’unica punta: Gianluca Lapadula, apparso in forma smagliante nelle ultime uscite.