Home Rubriche Venezia in Serie A, il Napoli ritrova i lagunari in campionato dopo...

Venezia in Serie A, il Napoli ritrova i lagunari in campionato dopo 54 anni

CONDIVIDI

Il Venezia ritorna in Serie A e incontrerà il Napoli nel massimo campionato dopo 54 anni: dalla loro prima sfida all’ultima, i precedenti dei due club storici.

napoli venezia serie a
Napoli e Venezia in Serie A 54 anni dopo (Gettyimages)

Il Venezia ritorna nella massima serie dopo 19 anni grazie alla vittoria dei play-off in Serie B. Il Cittadella esce sconfitto dal doppio incontro e manca il grande appuntamento: sarebbe stata una prima storica promozione. I lagunari, da quattro anni militano nel campionato cadetto dopo anni difficili passati nelle categorie minori. Basti pensare che nel 2005 – un anno dopo il fallimento degli azzurri – la società veneta fu dichiarata finanziariamente fallita.

Napoli e Venezia sono due club storici, tant’è che il loro primo incontro ufficiale risale a poco prima della creazione della Serie A a girone unico. Si sono dati battaglia principalmente nella categoria più alta, ma gli ultimi match li hanno disputati in Serie B. Da 17 anni non si incrociano, neanche in Coppa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, sorpresa Maksimovic: colpo di scena per il suo futuro?

Serie A, ritorna Napoli-Venezia: 54 anni dopo il poker

venezia serie a
Venezia in Serie A (Gettyimages)

Divisione Nazionale 1928-29, l’ultima con due gironi distinti. Napoli e Venezia sono inseriti nel gruppo B. Sarà il loro primo doppio confronto. A fine anno, gli azzurri saranno ripescati per prender parte al campionato a girone unico, il primo della Serie A; mentre i lagunari saranno retrocessi. Si rincontreranno negli anni più difficili a livello storico, a cavallo della seconda guerra Mondiale, quando i partenopei ospitavano le gare casalinghe al Vomero, allo stadio Collana.

Negli anni ’60, Napoli e Venezia si affrontarono sia in Serie A che in Serie B, ma nella stagione 1966-67 sarà il loro ultimo doppio confronto nel massimo campionato: 0-0 e 4-0 per gli azzurri. I veneti al termine di quell’annata retrocessero, e così cominciarono i loro anni più bui a livello di risultati.

Nell’estate del 1998, gli azzurri retrocedono in Serie B, mentre i lagunari vengono promossi in A grazie al loro secondo posto. I loro destini si sfiorano prima di vedersi per quattro ultime volte nel campionato cadetto tra il 2002 ed il 2004: tre pareggi ed una vittoria per la squadra dell’allenatore Bellotto. Dunque, il Napoli non batte il Venezia dal 5 marzo 1967, da quel sontuoso poker della formazione di Pesaola firmato dalla doppietta di Cané, Ottavio Bianchi e Antonio Juliano. Figure storiche del calcio partenopeo.

Il bilancio complessivo conta 24 partite: 7 successi per gli azzurri, 4 per i lagunari, 13 pareggi.