Caos UEFA-Superlega: cosa rischia la Juve e le speranze del Napoli

0
34

Ancora guerra tra UEFA e Superlega, la Juve rischia l’esclusione dalla Champions. Il Napoli aspetta di sapere come finirà la battaglia.

Sul campo il Napoli ha perso l’occasione di giocare la prossima Champions League pareggiando in casa contro il Verona all’ultima giornata. A restituire il palcoscenico della massima competizione europea agli azzurri però potrebbe essere la battaglia legale in atto tra l’UEFA e i tre club rimasti fedeli al progetto Superlega.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ospina può lasciare il Napoli

UEFA-Superlega: Juve fuori dalla Champions?

L’organismo presieduto da Ceferin ha aperto ufficialmente ormai da settimane un procedimento disciplinare contro Juventus, Barcellona e Real Madrid per verificare se le tre società abbiano violato in qualche modo il regolamento UEFA aderendo alla Superlega. Ma quali potrebbero essere le possibili sanzioni? Si va da una multa salatissima al blocco del calciomercato fino all’esclusione dei tre club dalle competizioni europee per uno o addirittura due anni. Ipotesi questa che farebbe rientrare in gioco proprio il Napoli. Il presidente De Laurentiis, dal canto suo, ha smentito l’indiscrezione secondo cui avrebbe preso informazioni con l’UEFA sulle reali possibilità di partecipare alla prossima Champions League al posto della Juventus. Anche perché, al momento, nessuno può sapere davvero cosa succederà.

de laurentiis ds napoli
De Laurentiis (GettyImages)

Ripescaggio in Champions? Le speranze del Napoli

Quella in corso, infatti, è una battaglia legale senza esclusione di colpi e se l’UEFA dovesse escludere le tre società ‘ribelli’ difficilmente Juventus, Barcellona e Real Madrid resteranno a guardare. Oltre allo scontato ricorso al TAS di Losanna, i tre club sono pronti a portare Ceferin davanti alla giustizia ordinaria, forti del pronunciamento del Tribunale di Madrid. Il tutto mentre secondo ‘Cadena Ser’ anche il Ministero della Giustizia svizzero avrebbe intimato a FIFA e UEFA di non sanzionare le società aderenti alla Superlega. E sempre in attesa del pronunciamento della Corte di Giustizia Europea sul possibile monopolio esercitato dall’UEFA. Il rischio di un cortocircuito sportivo-giudiziario insomma è altissimo. Ecco perché sperare nel ripescaggio del Napoli in Champions League, ad oggi, sembra un esercizio di pura retorica.