Home Altre News Boniperti e l’annedoto su Maradona: leggenda o realtà?

Boniperti e l’annedoto su Maradona: leggenda o realtà?

CONDIVIDI

E’ morto Boniperti, secondo un aneddoto sconsigliò l’acquisto di Maradona alla Juve. Ma la verità sarebbe molto diversa.

Giorno di lutto per il mondo del calcio. All’età di 92 anni si è spento Giampiero Boniperti, campione della Juventus negli anni ’50 prima e poi a lungo dirigente della società bianconera dove ha portato tantissimi campioni, tra cui Alessandro Del Piero, scovato giovanissimo quando ancora giocava nel Padova ma anche Antonio Conte, oggi allenatore di successo.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Museo Maradona, ci siamo quasi

Boniperti e Maradona, la storia di un anedotto

Il Napoli, come tante altre società italiane, ha reso omaggio alla memoria di Boniperti parlando della ‘perdita di un grande protagonista’ per il mondo del calcio. Il nome di Boniperti peraltro è legato anche alla società partenopea per un aneddoto tramandato negli anni secondo cui fu proprio l’allora dirigente bianconero a scartare Diego Armando Maradona, consegnandolo di fatto al Napoli dove il Pibe de Oro avrebbe scritto le pagine più importanti della storia del club.

“Il nome mi sembra una bestemmia”

In una vecchia intervista, rilasciata a Giovanni Minoli, l’Avvocato Agnelli ricordava di aver indicato a Boniperti il nome di Maradona ricevendo in cambio un secco diniego: “Questo nome che mi sembra una bestemmia… non mi stia a scocciare… Se fosse qualcuno lo saprei”. Ricostruzione questa che secondo quanto riporta oggi il giornalista Massimo Giletti, noto tifoso della Juventus, non corrisponderebbe alla verità: “Boniperti mi disse che le cose non andarono affatto così e che l’Avvocato scaricò la responsabilità su di lui, ma in realtà si trattava di una questione di costi evidentemente troppo alti”.

Brady e lo stop della Federcalcio argentina

Secondo un’altra ricostruzione invece Boniperti preferì Liam Brady a Maradona per questioni comportamentali, ritenendo l’irlandese più adatto al cosidetto ‘stile Juve’. Ancora diversa infine la versione su Maradona raccontata direttamente da Boniperti: “Maradona venne bloccato dalla federcalcio argentina prima del Mundial ’82, altrimenti sarebbe stato nostro: e la sua vita avrebbe preso una piega diversa, io credo migliore, lo ammette anche lui”. La storia, però, è andata diversamente.