Home Napoli News Copa Maradona a Napoli tra Italia e Argentina: prima ipotesi per la...

Copa Maradona a Napoli tra Italia e Argentina: prima ipotesi per la data

CONDIVIDI

La proposta di una Copa Maradona a Napoli tra Italia e Argentina sta trovando consensi: al vaglio le soluzioni per trovare una data giusta.

maradona museo copa
Maxischermo del San Paolo con la foto di Maradona (GettyImages)

Italia campione d’Europa, Argentina campione del Sudamerica: la data dell’11 luglio 2021 sarebbe piaciuta molto a Diego Armando Maradona, eroe di due mondi lontani soltanto dal punto di vista geografico. Prima è toccato all’Albiceleste conquistare il primo trofeo dopo un digiuno che durava dal 1993: quale miglior modo se non vincere al ‘Maracanà’ contro i rivali del Brasile, rompendo così una maledizione che sembrava aver colpito Messi e compagni; qualche ora più tardi è toccato agli azzurri di Roberto Mancini, autori dello sgarbo all’Inghilterra in quel di Wembley grazie alle parate di Donnarumma nella lotteria finale dei calci di rigore.

Una coincidenza davvero particolare a pochi mesi dalla morte del ‘Diez’, che ha spinto il quotidiano ‘Olé’ a fare una proposta: giocare una Copa Maradona tra Italia e Argentina a Napoli, teatro delle gesta migliori del compianto fuoriclasse. Idea che ha subito raccolto grandi consensi, anche all’interno della FIFA che sta valutando l’ipotesi di collocare un evento di tale portata all’interno di un calendario sempre più fitto. Proprio questo punto rappresenta il problema maggiore secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’: il periodo giusto per la disputa della gara potrebbe essere giugno 2022.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sarri sogna Insigne: c’è l’ipotesi di un super scambio con la Lazio

Tutti al lavoro per la Copa Maradona: l’assenza dei Mondiali aiuta

L’estate dell’anno prossimo potrebbe risultare il periodo perfetto, in quanto i Mondiali in Qatar si disputeranno soltanto a fine autunno tra il 21 novembre e il 18 dicembre. Questo per evitare ai giocatori le sofferenze derivanti dal giocare a temperature elevatissime che, nello stato asiatico, raggiungono e superano anche i 40 gradi. La Copa Maradona potrebbe dunque presto trovare la giusta collocazione in un calendario che non offre grandi margini di scelta.