Home Napoli News Il primo Napoli di Spalletti: è subito Osimhen-show

Il primo Napoli di Spalletti: è subito Osimhen-show

CONDIVIDI

Il primo Napoli di Spalletti, ancora privo dei nazionali, travolge l’Anaunia. In evidenza Osimhen, autore di un poker. Elmas trequartista.

Dopo pochi giorni di lavoro ecco la prima uscita del Napoli targato Spalletti, seppure ancora privo dei nazionali che sono stati impegnati a Euro 2020 e in Copa America oltre che di Hirving Lozano, alle prese con i postumi del serio infortunio accusato qualche settimana fa col Messico. Poco più di una sgambata quella del Napoli contro avversari decisamente modesti, ma qualcosa di nuovo si è già visto.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’investitura di Spalletti per Osimhen

Il primo Napoli di Spalletti: novità e conferme

Spalletti schiera il giovane Contini in porta, davanti a lui linea a quattro formata da Malcuit, Manolas, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo Lobotka accanto a Demme, mentre Elmas agisce da trequartista alle spalle di Osimhen insieme a Politano e Ounas. Proprio il nigeriano è protagonista assoluto della prima frazione con ben quattro reti. Le danze però le apre Elmas che trasforma un assist dalla destra di Ounas, mentre Osimhen segna il 2-0 con un gol dei suoi, attacco alla profondità e tocco morbido a scavalcare il portiere. 3-0 di Manolas di testa su calcio d’angolo poi si scatena il numero 9 azzurro. Tripletta in meno di 20 minuti per Victor Osimhen. Destro potente per il 4-0, portiere seduto per il 5-0 e poker personale pochi minuti dopo su un pasticcio del portiere. Il gol più bello però lo segna Stanislav Lobotka, che trova la gioia personale con un missile da fuori area. Lo slovacco è tirato a lucido e decisamente dimagrito, ha giocato al fianco di Demme nei due centrali di centrocampo e si candida ad essere la rivelazione della prossima stagione. Molto bene anche Elmas che sembra avere le caratteristiche ideali per essere il trequartista di Spalletti, un’alternativa preziosa a Zielinski che quest’anno può trovare la definitiva consacrazione.


Nella ripresa Spalletti ne cambia 10 su 11 e si vedono anche quelli che scalpitano per guadagnarsi un posto in rosa. Apre Tutino con un tiro da fuori, poi Palmiero si inventa un bolide da 25 metri e Ciciretti fa 10-0 con un’altra conclusione da fuori area dove però è decisamente complice il portiere avversario. Machach di testa per l’11-0, nel finale c’è gloria anche per Petagna che con un tap-in ravvicinato trova il definitivo 12-0. Buona la prima, insomma. In attesa di test più probanti.

IL TABELLINO

NAPOLI-ANAUNIA 12-0

Marcatori: 3′ Elmas, 7′ Osimhen, 15′ Manolas, 19′, 34′ e 37′ Osimhen, 44′ Lobotka, 59′ Tutino, 61′ Palmiero, 65′ Ciciretti, 75′ Macach, 95′ Petagna

NAPOLI 1° TEMPO (4-2-3-1): Contini; Malcuit, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka, Demme; Politano, Elmas, Ounas; Osimhen.

NAPOLI 2° TEMPO (4-2-3-1): Contini; Zanoli, Luperto, Rrahmani, Costa; Palmiero, Gaetano (74′ Folorunsho); Tutino (74′ Macach), Ciciretti, Zedadka; Petagna.