Due lampi nell’estate del Napoli: Machach brilla in amichevole

0
181

Nell’estate del Napoli si è messo in evidenza Zinedine Machach, talento mai esploso che ha risolto l’amichevole contro il Wisla.

Insigne ancora in vacanza, Lozano e Mertens sono out? A prendersi la scena, oltre a Osimhen, nelle prime amichevoli stagionali del nuovo Napoli di Spalletti è stato un uomo a sorpresa. Lui si chiama Zinedine, come Zidane, ma in comune con l’ex di Juve e Real Madrid ha solo il nome e le origini algerine.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La seconda parte del ritiro in Abruzzo: i convocati

Una promessa non mantenuta

A dire il vero la carriera di Machach, oggi ormai 25enne, prometteva molto bene. Dopo gli inizi nel Cannes ecco il trasferimento al Marsiglia fino all’esplosione al Tolosa dove insieme all’innegabile talento emerge anche un carattere decisamente focoso tanto che per lui arriverà addirittura la risoluzione del contratto. Ad approfittarne è il Napoli, che lo porta in Italia a parametro zero nel gennaio 2018 ma in azzurro Machach non ha mai giocato neppure una partita ufficiale.

Zinedine Machach
Machach, meteora al Napoli (Getty Images)

Machach brilla nell’estate del Napoli

Carpi, Crotone, Cosenza fino all’ultima esperienza al VVV-Venlo senza mai convincere appieno. Aggregato al Napoli per la preparazione estiva però Machach stavolta sta finalmente sfruttando al meglio l’occasione, facendo intravedere quelle doti per cui Giuntoli qualche anno fa aveva deciso di puntare forte su di lui convinto di avere tra le mani un potenziale top player. I gol in amichevole contro Bayern Monaco e Wisla difficilmente gli varranno una conferma nel gruppo di Spalletti, ma più probabilmente Machach troverà una nuova sistemazione in Serie B per una carriera vissuta decisamente al di sotto delle aspettative iniziali. Grande qualità palla al piede, visione di gioco, difficile da fermare in progressione: le qualità per emergere a questo ragazzo non mancano di certo e di tempo ce n’è ancora. A patto di tenere a bada il carattere fumantino e concentrarsi solo sul campo.