Spalletti riparte da Napoli: l’ultima volta fu un disastro

0
309

Luciano Spalletti torna in Serie A e riparte da Napoli, proprio dove l’ultima volta uscì sconfitto con una batosta indimenticabile.

luciano spalletti
Luciano Spalletti pensieroso al San Paolo di Napoli (GettyImages)

E’ un giorno tanto atteso per i tifosi del Napoli, che potranno finalmente sedersi al Diego Armando Maradona e godersi lo spettacolo della prima giornata. Da ben 8 anni la squadra partenopea non disputa il primo turno di Serie A all’interno del proprio stadio. Ma è anche un giorno speciale per Luciano Spalletti che riparte proprio da Napoli, nella città della sua squadra.

Il tecnico di recente ha condiviso un post sui social per i sostenitori azzurri. Un messaggio che ha caricato la piazza pochi giorni prima del debutto contro il Venezia. L’allenatore toscano sa bene quali armi di comunicazione utilizzare per portare al suo fianco i sostenitori. D’altronde, con 483 partite Spalletti è il tecnico che detiene più presenze in panchina di questa Serie A di qualunque altro suo collega. E l’ultima presenza nella città partenopea rievoca bruttissimi ricordi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, da Mertens a Ghoulam: i 9 contratti in scadenza

Spalletti, a Napoli l’ultima sconfitta: ora riparte dal Maradona

spalletti napoli
Spalletti riparte da Napoli (GettyImages)

Si chiamava ancora stadio San Paolo e nessuno avrebbe immaginato che l’impianto nel giro di un anno e qualche mese avrebbe potuto cambiare nome. Quel 19 maggio del 2019 il Napoli diede una sonora batosta all’Inter di Spalletti, con un netto 4-1 senza alcuna storia. Era una formazione spumeggiante quella di Ancelotti, che poi si è persa con l’inizio della stagione successiva.

Per Luciano Spalletti quella è l’ultima sconfitta in Serie A, perché successivamente ha disputato l’ultimo incontro di campionato con l’Empoli, uscendo vittorioso e chiudendo la sua esperienza in nerazzurro con un successo. Poi due anni di assenza dai campi e ora finalmente il ritorno. 826 giorni da quel 4-1 e un ricordo di Napoli da cancellare. Questa sera contro il Venezia, il tecnico di Certaldo avrà la possibilità di potersi rifare e cominciare una nuova avventura al meglio, in quello che non è più lo stadio San Paolo. Ad attenderlo ci sarà il Maradona.