Ounas, il Marsiglia fa sul serio: lui però ha un altro obiettivo

0
346

Ounas continua a rifiutare le offerte della Ligue 1: l’obiettivo del fantasista algerino è un altro, il Napoli intanto osserva

Ounas palla al piede
Ounas (Getty Images)

Quando il Napoli lo acquistò nell’estate del 2017, sembrava essere l’uomo giusto al momento giusto. Giovane, di talento e con il curriculum per rappresentare un’alternativa funzionale e low-cost al sempreverde Callejón. E invece, la parabola di Adam Ounas con gli azzurri è stato ben diversa. L’inserimento nel Napoli di Maurizio Sarri fu pressoché fallimentare. E anche in quello di Carlo Ancelotti (l’anno dopo), l’algerino faticò molto a ritagliarsi uno spazio credibile. Già solo come alternativa.

Di lì, una girandola di prestiti e un infortunio al ginocchio che ne ha rallentato la crescita. L’esperienza al Nizza (dove aveva indossato, addirittura, la maglia numero dieci) sembrava potesse rappresentare quantomeno una succosa plusvalenza per il Napoli, ma dopo una sola stagione i francesi lo rispedirono alla casa madre (complice anche le difficoltà economiche del club transalpino, in seguito alla pandemia).

Il rientro in Italia è stato controverso. Nella prima parte della scorsa stagione, Ounas si è smarrito in quell’incubo calcistico che è stato il Cagliari di Eusebio Di Francesco. Nella seconda parte, invece, si è rinverdito nel derelitto Crotone di Serse Cosmi. Quattro gol e quattro assist in 15 presenze, e un ruolo da seconda punta che gli è parso calzare meglio di quanto la piazza calabrese si aspettasse.

Ounas in campo
Ounas (Getty Images)

Ounas rifiuta il Marsiglia: l’algerino ha altri piani per questa stagione

Fare un excursus dell’avventura azzurra di Ounas è doveroso per comprendere la storia e il talento (controverso) dell’algerino. Il Napoli, dalla sua, spera ancora di ricavarci una plusvalenza decente, anche alla luce del quadrimestre di Crotone. E qualche offerta dalla Ligue 1, come quella del Marsiglia, è anche arrivata alla scrivania del Napoli. Club con il quale, addirittura, gli azzurri sarebbero in trattativa avanzata (come racconta ‘Telefoot’). Nonostante l’ottimismo che arriva dai media francesi, però, non bisogna dimenticare un dato di fatto: il calciatore e il suo entourage hanno rifiutato tutte le offerte finora.

Non è snobismo, quello di Ounas. Tutt’altro. È speranza: l’algerino mira a riconquistare il Napoli e rappresentare una pedina valida nelle rotazioni di Luciano Spalletti. Sia sulle due fasce (soprattutto quella di Lorenzo Insigne, scoperta ad oggi di un reale sostituto), ma anche in altre posizioni. Magari più centrali, come mostrato anche a Crotone. Giocando in tandem con Simy, Ounas ha mostrato di poter giocare anche nella fascia centrale del campo, seppur abbia bisogno di affinare un po’ la propria partecipazione alla fase difensiva.

Spalletti, dalla sua, gli ha sempre dato grande fiducia nelle amichevoli (viste anche le tante assenze). E, secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, il tecnico di Certaldo avrebbe di nuovo frenato la cessione del calciatore, d’accordo con l’algerino. Il mercato sonnecchia e Ounas sembra aver convinto l’ex Inter, ora bisognerà soltanto capire quale posizione avrà in mente quest’ultimo per il talento africano. Che sia Ounas l’uomo in più del Napoli di Luciano Spalletti?