Napoli-Benevento, 3 nel mirino: Spalletti si aspetta delle risposte

0
319

Napoli-Benevento in programma stasera sarà il banco di prova per tre calciatori: Spalletti si aspetta risposte da loro

Luciano Spalletti Napoli
Luciano Spalletti, tecnico del Napoli (Getty Images)

Il campionato è fermo per la sosta delle nazionali ma il Napoli scenderà ugualmente in campo stasera in amichevole, contro il Benevento del Presidente Vigorito. Sarà un test molto probante, nonostante la categoria di differenza, considerato come i sanniti siano stati costruiti per puntare alla promozione nel massimo campionato.

Gli azzurri, ovviamente, saranno privi dei tanti nazionali in giro per il mondo e questa sarà l’occasione giusta per il tecnico Spalletti di testare alcuni elementi fin qui utilizzati poco. Grandi chance, quindi, a chi vorrà mettersi in mostra, anche solo per rendere più complicate le scelte all’allenatore dell’undici da schierare in campo in campionato.

L’allenatore stesso si aspetta delle risposte e la gara con i sanniti sarà la chiave anche del prossimo futuro di quei calciatori che, con l’arrivo ormai prossimo dell’Europa League, potranno dare una grande mano nel far rifiatare qualche titolare.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Benevento, la prova generale per la Juve. E non solo in campo

Napoli, mirino su Juan Jesus, Ounas e Petagna

Andrea Petagna Napoli
Andrea Petagna, attaccante del Napoli (Getty Images)

Sono tre, in particolare, i calciatori da cui Spalletti si aspetta risposte. In primis da uno dei due acquisti del mercato estivo, Juan Jesus; il brasiliano ha già debuttato ufficialmente con la maglia azzurra nel finale contro il Genoa al posto di Mario Rui ed ipotizziamo come Spalletti lo voglia testare sia come difensore centrale che come terzino sinistro.

Il tecnico conosce benissimo pregi e difetti del nuovo numero 5 azzurro e la gara di stasera servirà per mettere minuti nelle gambe; al contempo, però, il brasiliano dovrà dimostrare di poter essere utile alla causa azzurra quanto prima.

Discorso diverso, invece, per gli altri due calciatori sotto la lente d’ingrandimento del mister, Adam Ounas ed Andrea Petagna. Su entrambi Spalletti si è esposto in prima persona ed ora si attende risposte convincenti dopo quanto mostrato a Marassi da entrambi.

Nelle idee del tecnico l’algerino ed il bomber sono i primi ricambi in attacco nelle turnazioni, in grado di spaccare ed indirizzare la partita nel corso dei minuti ma anche utilizzabili nel classico turn over. Spalletti si aspetta che il processo di crescita dei due continui, perché due frecce possibilmente avvelenate decisive nel corso della stagione.