L’annuncio di Spalletti in conferenza: “E’ pronto, sarà titolare”

0
252

Conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Juventus per Luciano Spalletti che ha dato una indicazione sull’undici titolare anti-bianconeri.

André Zambo Anguissa Spalletti conferenza
Anguissa, pronto al debutto in Napoli-Juve (GettyImages)

Le polemiche relative all’impiego dei giocatori sudamericani sono pronte a far spazio al campo col ritorno della Serie A e delle sue emozioni: il Napoli cercherà di rimanere a punteggio pieno, ma prima dovrà battere una Juventus ampiamente rimaneggiata, come peraltro sottolineato da Massimiliano Allegri in conferenza stampa. Vigilia davanti ai giornalisti anche per Luciano Spalletti che ha risolto uno dei ‘dubbi’ di formazione, riguardante il nuovo acquisto André Zambo Anguissa.

L’allenatore di Certaldo ha annunciato che il camerunese sarà della partita dal primo minuto, complice l’emergenza che ha colpito il centrocampo con le defezioni di Zielinski, Demme e Lobotka: E’ pronto, domani gioca e sarà titolare. Fin dal primo momento ha fatto capire di essere a questo livello qui. A noi lui servirà molto, ha delle caratteristiche che altri giocatori non possiedono. E’ quello che cercavamo per il centrocampo e Giuntoli è stato bravo a trovarlo. E’ pronto per affrontare al meglio questa nuova sfida”. Nonostante i pochissimi allenamenti alle spalle, Anguissa sarà subito gettato nella mischia in un match dall’alto coefficiente emotivo: un vero e proprio battesimo del fuoco in cui dovrà dimostrare di essersi meritato la fiducia del club.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Orsato torna ad arbitrare l’Inter: quante coincidenze con Napoli-Juventus

Spalletti chiaro in conferenza: “D’accordo con De Laurentiis”

Aurelio De Laurentiis mercato
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Spalletti ha toccato anche il delicato tema dei viaggi intercontinentali che condizionano soprattutto i calciatori sudamericani, a ridosso di gare importanti come Napoli-Juventus: “E’ chiaro che con questi impegni e i lunghi voli qualche problema venga fuori. Il presidente mi trova d’accordo quando dice che le cose vanno sistemate: sarà una giornata di campionato condizionata, alcune squadre saranno più penalizzate di altre. E’ un po’ come quando vai a teatro e non trovi gli attori migliori. Sappiamo tutto di tutti ma bisogna vedere… così come è accaduto alla Juventus, anche noi dovremo renderci conto all’ultimo di quello che sarà lo scenario”.