Napoli, sorpresa fra i convocati: le gerarchie potrebbero cambiare di nuovo

0
268

In casa Napoli una sorpresa tra i convocati per Udine. Le gerarchie in azzurro potrebbero nuovamente cambiare

Luciano Spalletti Napoli portieri
Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti (Getty Images)

Il Napoli è volato ad Udine dove domani chiuderà la quarta giornata di Serie A affrontando i padroni di casa friulani. Luciano Spalletti, prima della partenza per il Friuli, ha diramato l’elenco dei convocati che ha rivelato una piacevole sorpresa per tutti i tifosi.

Nella lista, infatti, è comparso il nome di Alex Meret. Il portiere azzurro, infortunatosi durante la seconda a Genova contro il Grifone, ha impiegato meno di un mese per recuperare e mettersi a disposizione della squadra. Un rientro in anticipo rispetto alle previsioni iniziali per il ragazzo prelevato proprio dall’Udinese.

E’ però improbabile che domani possa scendere in campo; dovrebbe essere infatti confermato Ospina tra i pali che peraltro si ben comportato nelle gare chiamate in causa. Interventi importanti, spesso decisivi nelle due gare giocate contro Juventus e Leicester e la consapevolezza di avere nel colombiano un punto fermo, un leader per la difesa e forse un extra lusso a tenerlo in panchina nel ruolo di dodicesimo.

LEGGI ANCHE >>> Udinese-Napoli, formazioni e curiosità: Spalletti ritrova un titolare

Napoli, di nuovo alternanza tra Ospina e Meret?

David Ospina Napoli portieri
Il portiere del Napoli David Ospina (Getty Images)

Le gerarchie, ad inizio stagione, sono state delineate chiaramente; Meret il titolare indiscusso, motivo per cui il ragazzo ha anche firmato il prolungamento del contratto con il club, ed Ospina 12mo in campionato e titolare nelle gare di Europa League.

Fine, quindi, all’alternanza, a quella sorta di limbo patito nelle ultime due stagioni, prima con Ancelotti e poi con Gattuso. Se, infatti, con l’attuale allenatore del Real Madrid il titolare era l’ex Spal, Ringhio ha sempre preferito il colombiano per una maggiore attitudine al gioco con i piedi.

Spalletti, che fin dalla prima ha puntato su Meret, potrebbe però anche essere tentato nel cambiare in corso d’opera. Dopo la gara contro la Juventus ha infatti pubblicamente elogiato l’ex Arsenal, in campo due giorni dopo il ritorno a Napoli dal ritiro con la nazionale e decisivo nel successo (ricordate la parata in uscita bassa su Kulusevski?); un attestato di stima chiaro che potrebbe anche nascondere un nuovo cambio. Ritornerà l’alternanza tra i due portieri in casa Napoli? Già a partire dal turno infrasettimanale contro la Sampdoria, potrebbe essere più chiaro il tutto.