Il Napoli spiegato da Gotti: la miglior descrizione dell’exploit di Spalletti

0
333

Un grande avvio di stagione per il Napoli di Luciano Spalletti, spiegato con le parole di Luca Gotti, allenatore dell’Udinese. 

Il Napoli esulta al gol
Anguissa, Osimhen. Koulibaly ed Insigne (Getty Images)

Cinque vittorie su cinque partite in campionato, nessuna sconfitta considerando anche il pareggio di Europa League contro il Leicester. E’ un Napoli partito con il turbo, un avvio di stagione importante che consolida anche l’impegno profuso da parte dello staff tecnico per rialzare una squadra che ha chiuso la scorsa stagione travolta dalle polemiche furibonde (c’è ancora chi chiama in casa la partita col Verona).

Due anni senza Champions, una sorta di sentenza che ha piegato anche l’entusiasmo dell’ambiente, scollato ormai da tempo e sul quale pesa anche l’anno e mezzo di Pandemia che ha ovviamente condizionato tutto il sistema calcio, con i tifosi lontani dagli stadi per più di un anno.

Adesso, però, una miccia sembra si sia accesa, tutto grazie ad un Napoli che finalmente ha trovato consapevolezza nei propri mezzi, riscontri tattici che sul campo si mostrato in tutto il loro pragmatismo ed anche quel cinismo sotto porta che oggi porta il nome in calce di Victor Osimhen.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Spalletti ha 40 buoni motivi per sorridere: il dato è impressionante

Luca Gotti e le parole esplicative sul Napoli di Spalletti

Luca Gotti sbraccia in panchina
Luca Gotti (Getty Images)

Un 4-0 contro la Sampdoria a Marassi, dopo un altro poker rifilato qualche giorno prima all’Udinese in quel della Dacia Arena. Due risultati uguali, contro due squadre che hanno ben fatto in questa prima parte, in particolare quella friulana che ieri stava per rovinare la serata anche alla Roma di Mourinho.

E proprio Luca Gotti, allenatore dei bianconeri, ha esaltato in maniera lucida e precisa quello che è stato il lavoro di Spalletti in questi mesi. Le parole del tecnico, dopo la debacle casalinga contro gli azzurri, rappresentano un manifesto esplicativo e chiaro.

A ricordarle è stato il giornalista Rino Cesarano su Facebook, che ha riportato alla mente proprio le parole dell’allenatore veneto: “Ti difendi basso e loro ti puniscono nello stretto dove sono bravi nell’uno-due con capacità tecniche dei singoli indiscusse, li vai a prendere alti e loro ti trafiggono negli spazi avendo elementi scattanti e esplosivi”, le parole di Gotti riportate da Cesarano che di suo pugno ha anche aggiunto: “Tra tante banalità e osservazione scontate, la riflessione più intelligente sul Napoli la fece Luca Gotti”.