Il futuro di Manolas descritto da Spalletti in una sola frase

0
552

Il Napoli di Luciano Spalletti conta su Kostas Manolas, nonostante le tre panchine, ma anche il greco dovrà dimostrare di tenere alla sua maglia da titolare.

Kostas Manolas durante Sampdoria-Napoli
Kostas Manolas, Napoli (Getty Images)

Kalidou KoulibalyKostas Manolas sarebbe dovuta essere la coppia di centrali difensivi più forte della Serie A, il grande riferimento del Napoli e la sua roccaforte. Indubbiamente qualità, esperienza e talento ci sono ma ciò che è mancato nelle ultime due stagioni è stata sicuramente la continuità. Il duo non ha avuto modo di cementarsi a causa degli infortuni a fase alternata di entrambi e probabilmente resterà il rammarico su ciò che sarebbe potuto essere e non è stato. O forse no…

Il ruolo di Manolas nel Napoli di Spalletti

Manolas in Napoli-Venezia
Kostas Manolas, Napoli (Getty Images)

Luciano Spalletti potrebbe, infatti, metterci del suo anche in questo e riannodare la pellicola. I presupposti delle prime giornate di campionato in tal senso non sono stati troppo indicativi. D’altronde la parte emotiva del difensore greco è in parte la sua debolezza: in estate è stato vicino al rientro in patria all’Olympiakos che l’ha cercato fino all’ultimo, ma poi è rimasto a Napoli a fronte della scarsa concretezza della proposta. Un risvolto che ha potuto influire sul suo umore e sulle sue prestazioni, non troppo coinvolgenti. Da qui l’avanzata di Amir Rrahmani, che invece sta crescendo a dismisura mostrando grande maturità sia contro il Leicester che contro l’Udinese, ad esempio, segnando anche una rete.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Cagliari, le formazioni: possibili almeno 3 novità fra i convocati

Tuttavia, il Napoli e Spalletti non hanno intenzione di ridimensionare l’impiego di Manolas bensì di stimolarlo: il posto va conquistato, soprattutto nel momento in cui la concorrenza è di elevato spessore, ma la stima è intatta. Toccherà al greco scegliere se dare il massimo per rendere reale ciò che “sarebbe potuto essere” con Koulibaly. L’opportunità è rilevante in una stagione lunga, durante la quale non mancheranno mesi di lotta serrata per i primi posti in classifica. In vista della sfida di campionato contro il Cagliari, Spalletti ha parlato così del difensore in conferenza stampa: “Tre panchine per Manolas? La reazione è sotto gli occhi di tutti. Ha giocato un tempo (contro la Sampdoria, ndr) ed ha visto come s’è comportato, subito in scivolato, totalmente dentro la squadra, col giusto atteggiamento. Rrahmani fa sempre parte di quel ragionamento dell’auto-alimentarsi, del diventare un gruppo ed una squadra forte. Quando hai un blocco squadra così è più facile arrivare lontani”. Tutti sono importanti, Manolas vuole ancora esserlo? Spalletti si augura di sì.