Anguissa imprescindibile: il piano del Napoli per acquistarlo

0
311

Frank Anguissa nel suo primo mese napoletano ha dimostrato di essere imprescindibile: il piano dei partenopei per acquistarlo

Frank Anguissa acquisto
Il centrocampista del Napoli Frank Anguissa (Getty Images)

E’ stato l’acquisto più oneroso del mercato estivo del Napoli, arrivato per appena 400mila euro di prestito oneroso. Frank Anguissa, il secondo ed ultimo colpo dei partenopei dopo l’ingaggio di Juan Jesus a parametro zero, è arrivato all’ombra del Vesuvio tra lo scetticismo generale di tutti.

I calciatori seguiti erano altri, tanti i nomi trattati, fino allo sbarco del camerunense, arrivato dal Fulham, un club di Championship. Simile a Bakayoko, almeno dal punto di vista fisico, si è temuto di avere in azzurro una copia del centrocampista ora al Milan.

Ed invece, fin dal suo esordio contro la Juventus, Anguissa ha mostrato tutto il suo valore, facendo ricredere immediatamente anche i più scettici, diventando quasi fondamentale; un pilastro inamovibile del Napoli di Spalletti in grado di abbinare quantità e qualità, oltre ad un gran dinamismo che lo porta ad essere presente in ogni zona del campo. E’ di fatto il calciatore che mancava agli azzurri.

LEGGI ANCHE >>> Iradiddio Anguissa: le sue parole danno l’idea della sua mentalità

Anguissa, l’idea del Napoli per acquistarlo

Franck Anguissa acquisto
Il centrocampista del Napoli Frank Anguissa (Getty Images)

Fondamentale, dicevamo, con i tifosi subito innamorati di lui tanto da chiederne l’acquisto in via definitiva. Ed il Napoli pare stia già lavorando in quest’ottica.

Il camerunense è stato infatti acquistato in prestito con il diritto di riscatto fissato per il prossimo giugno a 15 milioni di euro; ebbene, Anguissa ha davvero convinto tutti, almeno al momento.

Il riscatto, però, non sarà anticipato al mese di gennaio. Nonostante i recenti rumors, infatti, ci ha pensato il direttore sportivo Cristiano Giuntoli a mettere in chiaro la situazione relativa al centrocampista. Nessun acquisto tra due mesi, anche perché il club azzurro ce l’ha “fissato a giugno quando è previsto il pagamento“. Il Ds considera “assurdo” anticipare i soldi al mese di gennaio quando l’operazione può essere chiusa a giugno.