Ounas al Napoli grazie ad una telefonata: così Spalletti ha cambiato idea

0
332

Adam Ounas non è stato venduto nella scorsa sessione di calciomercato grazie ad una telefonata tra Spalletti ed un suo collega: il retroscena

Adam Ounas
Adam Ounas (GettyImages)

Il calciomercato del Napoli è stato caratterizzato da cessioni quasi ininfluenti e due soli acquisti: Anguissa e Juan Jesus. Nella sessione estiva sembrava certo che Adam Ounas potesse finire la sua avventura in azzurro a causa della concorrenza spietata in attacco. C’è stata un’offerta del Milan, diverse offerte dall’estero, ma la società ha desistito perché l’allenatore ha tentato di trattenerlo, più o meno come fatto con Petagna.

Ma c’è stato un momento importante che ha stravolto i piani del futuro dell’attaccante algerino ed è tutto merito di un suo ex allenatore, interpellato da Spalletti proprio per chiedere informazioni tecniche su Ounas.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Problema terzino sinistro, Spalletti spiega: “La soluzione c’è”

“Non buttare a mare Ounas”: le parole di Cosmi a Spalletti

Serse Cosmi
Serse Cosmi (Gettyimages)

Lo scorso anno, Adam ha indossato le maglie di Cagliari e Crotone. Proprio nella seconda parte della stagione è riuscito ad esaltarsi al meglio, merito del club calabrese e di Serse Cosmi. Nonostante le sue buone prestazioni, la squadra non ha centrato la salvezza, ma il tecnico è rimasto impressionato dalle capacità del ragazzo.

Prima di iniziare la nuova avventura al Napoli, Luciano Spalletti ha telefonato Cosmi per sapere qualcosa in più su Ounas. A “Tutti in ritiro” su Canale 21, l’ex allenatore dell’algerino ha svelato le parole che hanno cambiato la carriera del calciatore azzurro: “Ho detto a Luciano di non buttare a mare Adam prima di averlo visto. Spalletti ha valutato con attenzione il giocatore ed evidentemente è rimasto colpito“. Poi il tecnico umbro ha continuato: “Ounas è maturato molto, è cresciuto. In passato ha avuto qualche problema. E’ anche colpa sua se ha sprecato qualche chance, ma fa giocate che ho visto solo nel repertorio di grandi campioni“.

Dunque, l’attaccante partenopeo deve a Cosmi la sua permanenza a Napoli. Solo dopo la telefonata al collega, Spalletti ha deciso di trattenere Ounas e ritagliargli il ruolo di spacca-partita.