Napoli-Bologna, Osimhen sfida “ciò che poteva essere”: il retroscena

0
412

Nel 2016 Osimhen fu vicinissimo al trasferimento al Bologna. Il retroscena di mercato che avrebbe potuto cambiare il destino del nigeriano

Osimhen
Mancini ed Osimhen, Roma-Napoli (Getty images)

Napoli-Bologna chiuderà la decima giornata di campionato. Spalletti, in cerca di riscatto dopo il mezzo passo falso in trasferta contro la Roma, affiderà le redini dell’attacco al solito Osimhen. L’attaccante, già a quota 9 gol stagionali (4 in Europa League e 5 in campionato), fu protagonista di un clamoroso intreccio di mercato, proprio legato al Bologna. L’osservatore Cristian Maccaferri, nel 2016, quando Osimehn non aveva ancora 18 anni, compilò una scheda sul giocatore che finì sulle scrivanie del settore giovanile rossoblù. Oltre al nigeriano, era stato segnalato anche il profilo di Sekou Koita, attualmente in forza al Red Bull Salisburgo. Le trattative si conclusero però con un nulla di fatto.

Napoli-Bologna: sfida tra attaccanti

Victor Osimhen
Victor Osimhen (GettyImages)

Napoli-Bologna rappresenta anche la sfida tra due grandi attaccanti: Osimhen e Barrow. Il primo rappresenta un vero e proprio rimpianto per il club emiliano, colpevole di non aver puntato in passato su un giovane promettente. Il secondo sta finalmente trovando la propria dimensione sotto l’ala protettiva di Mihajlovic. I due attaccanti saranno protagonisti anche in Coppa D’Africa con le rispettive nazionali. Il nigeriano, protagonista assoluto di questa prima parte di stagione, è costantemente monitorato dai principali club europei. Il Bayern Monaco sembra essere pronto a fare follie per l’attaccante azzurro, designato come degno erede di Lewandowski.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI>>>Napoli capolista, c’è un dato incredibile che spiega tutto

Bologna, quanti apprezzamenti su Osimhen

Mihajlovic durante la conferenza stampa ha elogiato moltissimo l’attaccante del Napoli definendolo “ignorante”, nel senso buono della parola. L’allenatore rossoblù, sul paragone con Lukaku, non ha dubbi: il nigeriano è più decisivo. Parole al miele sono state spese anche da parte di Sabatini. L’ex responsabile della supervisione delle operazioni calcistiche del Bologna, intervistato a Calcio Napoli 24 Live, ha dichiarato: “Napoli-Bologna? Mihajlovic ha ragione nel definire Osimhen “ignorante” nel senso buono, per lui vuol dire che è determinato ed è un complimento”.