La difesa ‘bunker’ del Napoli: 3 goal subiti, solo in due hanno fatto meglio

0
521

Numeri eccezionali in difesa per il Napoli di Spalletti: nella storia della Serie A, solo in due hanno fatto meglio dopo 10 giornate.

Napoli difesa Serie A
L’esultanza del Napoli (Getty Images)

In campionato per il Napoli è arrivata un’altra vittoria, la nona, e soprattutto un altro clean sheet: Ospina ha mantenuto la porta inviolata contro il Bologna ed ora i complimenti alla fase difensiva degli azzurri si sprecano; per comprendere la portata eccezionale del dato dei soli tre goal subiti, bisogna fare un excursus nella storia della Serie A a questo punto del campionato, ossia dopo le prime dieci giornate, e ci accorgiamo di come i ragazzi di Spalletti si trovino in una limitata ma anche più che prestigiosa compagnia.

  • Roma 2013/2014: 1 goal subìto (2° posto finale);
  • Cagliari 1966/1967: 1 goal subìto (6° posto finale).

Soltanto due squadre hanno saputo ottenere un ruolino difensivo migliore: il caso più recente è la Roma della stagione 2013/2014 guidata da Rudi Garcia, capace di vincere tutte le prime dieci gare e di subire soltanto una rete. Alla fine però i sogni di gloria dovettero arrendersi allo strapotere della Juventus di Conte che vinse lo Scudetto con l’incredibile quota di 102 punti. L’altro precedente risale al 1966/1967 con protagonista il Cagliari di Gigi Riva: anche i rossoblu fecero registrare un solo goal subìto, che però non bastò per evitare il sesto posto finale e per conquistare un titolo arrivato tre anni più tardi.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen arrabbiato dopo il rigore: “Non ha neppure esultato”

Difesa granitica per il Napoli dopo 10 giornate: ci sono altri otto precedenti

KouliBaly Napoli difesa
Kalidou Koulibaly (Getty Images)

Se invece prendiamo in esame le squadre ad aver preso 3 reti dopo i primi 900 minuti, il campo si allarga ad otto precedenti:

  • Roma 2013/2014 (2° posto finale);
  • Como 1986/1987 (9° posto finale);
  • Inter 1979/1980 (1° posto finale);
  • Perugia 1978/1979 (2° posto finale); 
  • Torino 1976/1977 (2° posto finale);
  • Inter 1972/1973 (5° posto finale);
  • Juventus 1966/1967 (1° posto finale);
  • Bologna 1935/1936 (1° posto finale).

Ad emergere è un dato piuttosto controverso: ad eccezione di tre precedenti, negli altri cinque le squadre coinvolte alla fine non sono riuscite a portare a casa lo Scudetto. Insomma, avere una difesa quasi insuperabile dopo i primi dieci turni non è garanzia di successo finale: al Napoli non resta che sperare che questa tendenza venga invertita a partire da quest’anno.