Il vecchio obiettivo che può tornare d’attualità, è un pupillo di Spalletti

0
405

Il vecchio obiettivo del Napoli è anche un pupillo di Spalletti. L’Inter potrebbe liberarlo a gennaio anche per evitare di perderlo a zero.

Vecino esultanza
Vecino esulta dopo un gol (LaPresse)

Manca sempre meno a gennaio, mese chiave soprattutto in questa stagione causa Coppa d’Africa. Un vero e proprio spauracchio in particolare per il Napoli che rischia di giocarsi il campionato senza tre pilastri della squadra di Spalletti come Koulibaly, Anguissa e Osimhen.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lozano fa infuriare i tifosi del Napoli

Un vecchio obiettivo pupillo di Spalletti

Ecco perché la società potrebbe decidere di tornare sul mercato nel tentativo di regalare al tecnico almeno un paio di pedine in più. A centrocampo, in tal senso, l’obiettivo sarebbe una vecchia conoscenza già a lungo inseguita dal Napoli ovvero Matias Vecino. Molto stimato da Sarri che qualche anno fa lo avrebbe voluto in azzurro, l’uruguaiano è da sempre un pupillo di Spalletti che lo aveva fortemente chiesto all’Inter dove invece attualmente non trova lo spazio desiderato, tanto che dal ritiro della sua nazionale Vecino è tornato a paventare l’ipotesi di un imminente addio ai nerazzurri: “Negli ultimi mesi, sto vivendo una situazione che non era quella che mi aspettavo di vivere all’inizio dell’anno quando ho parlato con l’allenatore e con il club. E’ chiaro che se dovesse durare troppo a lungo dovremo parlare per trovare una soluzione buona per tutti”.

Matias Vecino Uruguay
Vecino con l’Uruguay (LaPresse)

Soluzione che potrebbe portare dritto a Napoli dove Spalletti, come detto, accoglierebbe a braccia aperte Vecino pronto ad affidargli le chiavi del centrocampo azzurro in assenza di Anguissa. Affinché il Napoli possa affondare il colpo però sarà necessario sfoltire il reparto magari attraverso la cessione di Lobotka, giocatore che anche col nuovo corso non è riuscito a ritagliarsi il suo spazio. Resta infine da capire poi se l’Inter sarà disposta a rinforzare una diretta concorrente e quanto chiederebbero i nerazzurri per un giocatore libero di accasarsi a costo zero tra qualche mese, dato che il contratto di Vecino scade il 30 giugno 2022. Non un dettaglio in tempi di vacche magre per tutti.