“Napoli, dovevo restare ma l’allenatore…”: il rimpianto dell’ex azzurro

0
377

L’ex azzurro si pente di aver lasciato il Napoli causato dal cambio allenatore: ecco cosa successe con il passaggio da Mazzarri a Benitez.

Walter Mazzarri e Rafa Benitez
Walter Mazzarri e Rafa Benitez (LaPresse)

Quanti campioni sono passati al Napoli, hanno lasciato il segno e poi sono andati via. Come recentemente ha dichiarato Koulibaly a DAZN, chi viene a Napoli piange due volte – citando una famosa battuta resa famosa dal film Benvenuti al Sud – quando arriva e quando parte. E così, da Reina a Llorente, passando per i vari campionissimi come Lavezzi e Cavani, il club ha accolto calciatori che hanno sempre dato qualcosa ai tifosi, un ricordo che nel bene o nel male rimarrà indelebile. Una testimonianza sportiva.

Stesso discorso vale per l’ex attaccante azzurro, che di recente in un’intervista ha rivelato il retroscena del suo addio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter-Napoli, Politano non può giocare: emergenza in attacco per Spalletti!

Napoli, Pandev ammette: “Dovevo restare, ma con Benitez…”

Walter Mazzarri e Goran Pandev
Walter Mazzarri e Goran Pandev (LaPresse)

In una chiacchierata rilasciata al Corriere dello Sport, Goran Pandev ha parlato del suo futuro e del suo passato. Innanzitutto, una volta terminata la carriera da calciatore – ormai agli sgoccioli – non crede di continuare seduto in panchina: “Non credo di fare l’allenatore, mi immagino più dirigente, vorrei valorizzare i giovani“.

Ma non è tutto. Pandev ha rivelato anche un particolare aneddoto del suo passato al Napoli: “Forse non avrei dovuto lasciare il club, sono stato troppo precipitoso dopo il cambio allenatore da Mazzarri a Benitez“. In effetti, il macedone perse un po’ di minuti sotto la gestione del tecnico spagnolo, che conosceva bene grazie al passato con l’Inter. Passò da essere titolare a riserva. E così, al termine della stagione 2013-14 Goran accettò l’offerta del Galatasaray: “Volevo giocare di più e andai in Turchia. Fortunatamente ho fatto in tempo a tornare in Italia firmando con il Genoa“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Goran Pandev (@goranpandev19)

Ma il cuore del campione macedone è rimasto legato ai bei ricordi di Napoli: “Auguro alla società di vincere lo scudetto. Possono vincerlo, hanno tutto: allenatore, calciatori, ambiente e dirigenza“.