Spartak-Napoli, Spalletti in conferenza: “Voglio vedere se i ragazzi…”

0
342

La conferenza stampa di Luciano Spalletti alla vigilia di Spartak Mosca-Napoli: Insigne out, emergenza in attacco per l’allenatore, le parole del mister.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (LaPresse)

Diversamente dal solito, la conferenza stampa del tecnico del Napoli alla vigilia della trasferta di Europa League si è svolta a Castel Volturno. Il club azzurro, preoccupato dalla situazione epidemiologica in Russia, ha chiesto e ottenuto di evitare il viaggio anticipato verso Mosca. Così, Luciano Spalletti ha parlato ai giornalisti in conferenza stesso in Italia, prima di partire con la squadra per la fredda capitale russa, dove attualmente nevica e le temperature sono rigidissime.

Intanto, si abbatte il gelo anche su Castel Volturno: Insigne è infortunato e non sarà tra i convocati per la quinta giornata di Europa League.

Leggi anche >>> Spartak-Napoli, perché si gioca di mercoledì: l’UEFA ha spiazzato Sarri

Spalletti in conferenza stampa: “Aspettavamo con impazienza le difficoltà”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli
Luciano Spalletti, allenatore del Napoli (LaPresse)

A Castel Volturno si respira un’aria pesante a causa delle numerose assenze per infortunio che pesano sulla trasferta di Mosca. Anguissa, Demme, Insigne, Osimhen, Ounas, Politano e Zanoli non prendono parte alla sfida di Europa League. In conferenza stampa, Spalletti ha parlato di questo momento di difficoltà: “Le difficoltà aiutano le persone normali a diventare stupendi. Aspettavo con impazienza questi primi colpi di difficoltà. Quando è andato tutto bene sapevamo che non sarebbe durato. Abbiamo una rosa che può andare oltre queste situazioni. Il Presidente ha fatto bene a tenere Ounas e Petagna. Ci faremo carico delle difficoltà“.

L’allenatore azzurro è tornato a parlare della sconfitta contro l’Inter: “Abbiamo trovato una squadra fortissima che viene da anni importanti. Siamo stati sempre dentro la partita, abbiamo solo perso un po’ di controllo nella fase centrale della gara. Poi abbiamo avuto una vampata nel finale. Se si va ad analizzare l’ultimo pezzo di partita, ce la saremmo anche meritata. Parlavo di mancanza di coraggio su qualche scelta da parte dei ragazzi, su qualche scelta più folle e fantasiosa“.

Inoltre, ha aggiunto: “Curioso di vedere che reazione ci sarà dopo la sconfitta contro l’Inter. Ne abbiamo parlato in gruppo, anche se per poco tempo – spiega Spalletti in conferenza alla vigilia di Spartak-Napoli – Noi abbiamo sbagliato ad accontentarci in qualche azione di evitare il pericolo e non trasformarlo in ripartenza. Non siamo stati fortunatissimi, ma quella reazione nel finale e l’atteggiamento dei calciatori in allenamento mi fa ben sperare. I miei ragazzi hanno sempre risposto in maniera corretta“.

Sulla qualificazione in Europa League: “Le intenzioni sono quelle di chiudere la qualificazione stesso domani“. Infine, una rapida battuta sull’utilizzo Mertens: “Dries fa parte della rosa di calciatori importanti che ho a disposizione“.