Spartak-Napoli, perché si gioca di mercoledì: l’UEFA ha spiazzato Sarri

0
368

Spartak Mosca-Napoli si gioca mercoledì 24 novembre alle ore 16:30: questa decisione dell’UEFA ha sfavorito Sarri.

Petagna in Napoli-Spartak
Petagna in Napoli-Spartak (LaPresse)

Lo Spartak Mosca ospita il Napoli per la quinta giornata di Europa League: una delicata sfida che potrebbe permettere agli azzurri di accedere al prossimo turno. Una vittoria della formazione di Spalletti garantirebbe ufficialmente il pass ai playoff o agli ottavi, tutto dipenderà dalla posizione finale in classifica.

Intanto, i tifosi avranno notato che la partita in Russia si giocherà in un orario ed un giorno strano per la seconda competizione europea. Diversamente dalle altre squadre che scenderanno in campo di giovedì – compreso Legia e Leicester – il Napoli sfiderà lo Spartak di mercoledì 24 novembre alle ore 16:30. Il motivo è incredibile e la decisione dell’UEFA ha “sfavorito” Maurizio Sarri e la sua Lazio, prossima avversaria dei partenopei in campionato.

Leggi anche >>> Quando torna Osimhen e chi gioca al suo posto: tutte le soluzioni

Spartak Mosca-Napoli: perché giocano di mercoledì alle 16:30

Koulibaly in Napoli-Spartak
Koulibaly in Napoli-Spartak (LaPresse)

Il regolamento UEFA impone che non si possono giocare due partite nella stessa città. Infatti, in Europa League sia Spartak Mosca che il Lokomotiv fanno parte della capitale russa e in questa quinta giornata giocheranno entrambi in casa, per altro rispettivamente contro Napoli e Lazio.

In questo caso, per decidere quale sfida anticipare, l’UEFA ha tenuto conto del ranking delle due formazioni di casa: quella peggio posizionata sarebbe “retrocessa” a mercoledì. E in effetti, lo Spartak è posizionata peggio nel ranking UEFA e di fatto ospiterà gli azzurri in questo anticipo della 5a giornata di Europa League. Inoltre, per non accavallare la gara della seconda competizione con quelle della Champions League, l’organo calcistico europeo ha deciso di far giocare la partita all’Otkritie Arena alle ore 16:30. A seguire, alle 18:45 scenderanno in campo Besiktask-Ajax e Inter-Shakhtar per la gara della coppa più ambita.

La decisione di anticipare la gara del Napoli darà l’opportunità alla formazione di Spalletti di rifiatare in vista della prossima partita di campionato contro la Lazio, in programma domenica alle ore 20:45. D’altra parte, i ragazzi di Sarri avranno davvero poco tempo per tornare in Italia e preparare la sfida al Diego Armando Maradona.