Napoli, è la tua arma in più: Spalletti può dormire sonni tranquilli

0
488

In casa Napoli non mancano le note positive dalla trasferta di Reggio Emilia: Spalletti ha un’arma su cui poter contare ad occhi chiusi

Delusione Napoli
I calciatori del Napoli a fine gara (LaPresse)

Il Napoli reduce dalla trasferta di Reggio Emilia certamente non può sorridere. Un pareggio che sa di beffa, considerato come gli azzurri non siano stati in grado di conquistare i tre punti dopo due gol di vantaggio.

Era accaduto anche nella scorsa stagione, fatale il Mapei Stadium, un campo stregato. Gli azzurri, infatti, oltre a lasciare sul terreno di gioco due punti che potrebbero anche essere fondamentali nel prosieguo della stagione, hanno rimediato anche botte e ammaccature.

Sono quelle di Koulibaly, Fabian Ruiz ed Insigne, con le condizioni dei primi due che preoccupano non poco lo staff sanitario azzurro ed il tecnico, considerato come si tratti di due pedine fondamentali nello scacchiere tattico di Spalletti.

In quel di Reggio Emilia, però, non sono mancate le note positive; a voler vedere il bicchiere mezzo pieno, questo è sicuramente caratterizzato da alcune conferme su cui Spalletti potrà contare ad occhi chiusi.

LEGGI ANCHE >>> Mertens vuole il rinnovo e fa parlare i numeri: nessuno come Dries in Serie A

Napoli, Mertens implacabile: il bomber è tornato

Esultanza Mertens
Esultanza al gol di Mertens (LaPresse)

Gli azzurri, in quel di Reggio Emilia, hanno ammirato un Dries Mertens sempre più implacabile. Gli aggettivi, per il bomber belga, ormai si sprecano ma era da qualche stagione che non era tirato così a lucido.

“Ciro” ha la migliore media minuti/gol del campionato ed anche ieri è andato in rete. Terza marcatura consecutiva in campionato e sono quattro i gol realizzati nelle ultime tre giornate. Cecchino che non dà scampo agli avversari, proprio come accadeva nelle stagioni sarriane, quando era temuto da tutte le difese d’Italia ed Europa.

Ed ora, nonostante i 34 anni, sembra essere tornato proprio quel centravanti lì, nel momento più opportuno peraltro, visto l’infortunio di Osimhen. Il nigeriano potrà recuperare in tranquillità, perché il 14 azzurro è deciso più che mai a ritoccare verso l’alto la già notevole cifra di 140 reti con la maglia partenopea. Mertens ha il contratto in scadenza ma vuole restare a Napoli ed ha deciso di far parlare il campo al suo posto, la migliore delle notizie per Spalletti ed i tifosi azzurri.