Mertens vuole il rinnovo e fa parlare i numeri: nessuno come Dries in Serie A

0
564

Ancora non si sblocca la trattativa tra Mertens ed il Napoli per il rinnovo di contratto: Dries prova a convincere De Laurentiis con i numeri

Dries Mertens
Dries Mertens (LaPresse)

La doppietta di Dries Mertens alla Lazio ha lasciato tutti a bocca aperta, Spalletti compreso. L’attaccante belga ha chiaramente dichiarato di voler restare al Napoli, sia a parole che a gesti. L’ha detto in conferenza stampa qualche settimana fa dal ritiro del Belgio, durante la sosta; l’ha confermato durante l’esultanza alla prima rete siglata ai biancocelesti, con un gesto più che eloquente.

Ma soprattutto sono i numeri a confermare quanto sia importante per il club azzurro. E l’assenza di Victor Osimhen non fa altro che dargli una possibilità per convincere Aurelio De Laurentiis a rinnovare il contratto di Dries Mertens.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Probabili formazioni Sassuolo-Napoli: focus e dove vederla in tv

Mertens, miglior media minuti/gol in Serie A

Dries Mertens, attaccante del Napoli
Dries Mertens, attaccante del Napoli (LaPresse)

Tra i dati da sottolineare, c’è sicuramente quello dei gol da fuori area. Il numero 14 azzurro è stato capace di segnare ben 26 reti dalla distanza da quando indossa la maglia del Napoli, ossia dal 2013. Nessuno da 8 anni è riuscito a fare meglio. Infatti, Dries offre una soluzione diversa da quelle offerte da Osimhen, ed è per tale ragione che Spalletti punta su di lui come centravanti. O meglio, come falso nueve.

 

Inoltre, in questo campionato di Serie A, Mertens detiene al momento la miglior media minuti/gol, considerando i giocatori che sono scesi in campo per almeno 100 minuti nelle prime 15 partite. Ciro ha segnato 3 gol in 192 minuti giocati, uno ogni 64′. Praticamente, allo scoccare dell’ora di gioco, il miglior marcatore della storia del Napoli timbra il cartellino.

Ora, avrà una grande opportunità da qui fino alla sosta natalizia, fino a quando poi si saprà qualcosa in più sulle condizioni di Osimhen. L’attaccante nigeriano, teoricamente, è uno dei possibili convocati dal ct della Nigeria per la Coppa d’Africa, ma l’infortunio al volto potrebbe renderlo indisponibile. In ogni caso, Spalletti è al sicuro con l’attaccante piccoletto, che grazie ai suoi piedi è diventato grande.