Napoli, nuovo passo falso: la richiesta di Spalletti ai suoi calciatori

0
368

Il Napoli perde contro l’Empoli, ma a Spalletti non è piaciuto l’atteggiamento dei suoi calciatori: la richiesta del tecnico è precisa.

Di Lorenzo e Spalletti
Di Lorenzo e Spalletti (LaPresse)

L’Empoli batte il Napoli al Maradona. La sfida tra gli azzurri va a favore dei toscani, con il club partenopeo che prosegue il suo periodo nero. Nuovo passo falso, nuovi infortuni, nuovi problemi. Infatti, Zielinski ha fatto preoccupare allenatore e staff per la richiesta di sostituzione durante il primo tempo, a causa di problemi respiratori. E nel finale di gara, Elmas ha chiesto il cambio per un infortunio al polpaccio destro. Insomma, cresce ancora il numero di indisponibili, anche e per Milan-Napoli entrambi dovrebbero rientrare tra i convocati.

Ma dietro alla sconfitta con l’Empoli non c’è solo la sfortuna. Luciano Spalletti ha una richiesta da fare ai suoi calciatori, quei pochi a disposizione che dovranno preparare lo scontro diretto Milan-Napoli, in programma il 19 dicembre.

Leggi anche >>> Napoli-Empoli 0-1: Cutrone in mischia, sorpasso dell’Atalanta

Spalletti ‘tira le orecchie’ ai calciatori: “Bisogna dare di più per la maglia”

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (LaPresse)

La marcatura di Cutrone è stata certamente fortunosa, ma gli azzurri avrebbero dovuto trovare la via del gol molto prima per le occasioni create e il divario tecnico con la squadra di Andreazzoli. E’ chiaro che i giocatori non riescano ad esprimere il proprio valore in questo periodo, ma Spalletti non ha intenzione di abbattersi o legare questo momento difficile alla sfortuna. Infatti, l’allenatore del Napoli in conferenza stampa ha criticato soprattutto l’atteggiamento dei presenti in campo, insoddisfatto evidentemente del loro approccio al match.

A fine gara, davanti ai giornalisti, il tecnico del club partenopeo ha commentato: “Da dopo domani analizzeremo questa sconfitta e deve aumentare tra di noi la disponibilità alla causa“. Tutti devono poter dare il 101% sul terreno di gioco. “Le sconfitte fuori possono gestirle come gli pare – ha affermato Spalletti – dentro si gestiscono aumentando l’attenzione e dare più roba a disposizione di questa maglia“. Dunque, i calciatori sin dai prossimi allenamenti dovranno dare di più per sopperire alle assenze e tutti i problemi dell’ultimo mese.