Osimhen in Coppa d’Africa? Un dettaglio può far saltare tutto

0
414

Victor Osimhen potrebbe non rispondere alla convocazione della Nigeria in Coppa d’Africa: perché i piani potrebbero saltare.

Victor Osimhen
Victor Osimhen (LaPresse)

L’aveva pre-annunciato sui social, è diventato poi realtà. Victor Osimhen è stato convocato dal ct della Nigeria per la Coppa d’Africa che si disputerà tra gennaio e febbraio in Camerun. La lista è ancora quella provvisoria, poiché il coach ad interim ha deciso di chiamare 28 calciatori anziché 26. Dunque, saranno ben due i tagli, di cui uno sicuramente sarà uno dei quattro portieri: al torneo potranno essere convocati solo tre estremi difensori.

L’attaccante del Napoli, però, non è ancora certo di poter prendere parte alla competizione continentale, nonostante sia un punto fermo per la sua nazionale. Infatti, stando a quanto rivelato da Il Mattino, un particolare potrebbe far saltare la convocazione di Osimhen in Coppa d’Africa.

Leggi anche >>> UFFICIALE – Non c’è tregua per il Napoli: un altro big positivo

Osimhen, Coppa d’Africa a rischio: il motivo

Osimhen, attaccante del Napoli
Osimhen, attaccante del Napoli

Il bomber del club partenopeo non è ancora certo di partecipare al torneo in Africa a causa del suo infortunio al volto. Victor ha subito un intervento al viso dopo lo scontro con Skriniar che gli ha causato fratture multiple allo zigomo sinistro. Un’operazione lunga e faticosa per l’equipe di medici, ma al momento andata a buon fine. Addirittura, Osimhen ha già indossato la mascherina protettiva, esaltandolo a tal punto da dirsi pronto ad una convocazione della sua Nigeria.

Ma il Napoli frena. Infatti, non è ancora stato lasciato il via libera definitivo dalla società. L’attaccante azzurro dovrà essere visitato e capire se la ferita si sia cicatrizzata. Solo in questo caso il club potrà dare l’ok al giocatore, altrimenti rischierebbe solo di peggiorare la situazione. Insomma, è tutto nelle mani della TAC che Osimhen dovrà fare nelle prossime ore: sarà il responso definitivo che potrà liberare il giocatore o trattenerlo a Castel Volturno e ritardare il suo rientro in campo.