Juan Jesus, nessuno come lui: la statistica che non ti aspetti

0
344

Juan Jesus è ormai un pilastro del Napoli: nessuno come il brasiliano contro la Juventus, la statistica che non ti aspetti

Juan Jesus Morata contrasto
Juan Jesus in contrasto con Morata (LaPresse)

Il Napoli uscito imbattuto dall’Allianz Stadium, nonostante profondamente rimaneggiato, ha avuto nel gioco di squadra la sua forza più grande. Gli azzurri non si sono snaturati, hanno espresso il solito calcio ed avrebbero meritato perfino di più, contro una Juventus non apparsa all’altezza.

Pochi i pericoli occorsi da Ospina, merita di un’organizzazione tattica impeccabile, ad iniziare dal filtro di Diego Demme. Una transizione difensiva che ha funzionato alla perfezione, nonostante due assenze pesantissime, nella colonna vertebrale della squadra; Koulibaly ed Anguissa, infatti, sono in Camerun con le rispettive selezioni per la Coppa d’Africa ed hanno potuto solo fare il tifo per i compagni da lontano.

I loro sostituti, però, si sono rivelati decisamente all’altezza; l’ex capitano del Lipsia ha finalmente offerto una prova al livello del suo valore ma sugli scudi anche e soprattutto Juan Jesus. Il centrale arrivato a parametro zero la scorsa estate, come quarta alternativa, è ormai alla stregua dei titolarissimi.

LEGGI ANCHE >>> Il Napoli l’ha fatto ancora contro la Juventus: i dati non mentono

Juan Jesus, che numeri per il brasiliano

Juan Jesus in azione
Il difensore del Napoli Juan Jesus (LaPresse)

Il difensore ha offerto un’altra prova impeccabile e, dal suo arrivo a Napoli, non ha sbagliato praticamente nulla, eccetto per quell’autorete sfortunata e costata la sconfitta contro lo Spezia. Acquistato tra lo scetticismo generale, ma voluto da Spalletti, il brasiliano si sta dimostrando un elemento più che valido.

Al Napoli ha regalato personalità ed esperienza e con i suoi piedi educati non spreca mai un pallone in uscita dalla difesa. E le statistiche pubblicate dalla Lega Calcio premiano il difensore brasiliano; è risultato infatti il calciatore con il maggior numero di recuperi, ben 11, tre in più di Locatelli ed Ospina.

Numeri eloquenti che sottolineano l’importanza di Juan Jesus in questo momento della stagione per gli azzurri; partito Manolas (ufficializzato oggi Tuanzebe), l’ex Roma ed Inter è la prima alternativa ai titolari e si sta guadagnando sul campo il rinnovo di contratto.