Juventus-Napoli: una prova di grande maturità e coraggio

0
699

Il Napoli ottiene un punto insperato fino alla vigilia, grazie ad una prova di grande maturità in Juventus-Napoli. Spalletti è parso estremamente soddisfatto della prestazione dei suoi al termine della gara, e non è difficile capire il perché.

Esultanza del Napoli dopo il vantaggio a Torino
Politano, Mertens Ghoulam e Demme esultano dopo il vantaggio allo Juventus Stadium (LaPresse)

Juventus-Napoli termina con un punto a testa e tanta soddisfazione per i partenopei, autori di una prestazione di maturità e carattere. La gara che ha concluso una discussa e complessa giornata di Serie A, che vede ancora in attesa di giocare l’Atalanta. Intanto, gli azzurri mantengono la terza posizione in classifica ed i bianconeri a -5, non vedendo allontanarsi il Milan di Pioli.

Leggi anche >>> Ufficiale il nuovo acquisto del Napoli: ci sarà con la Samp

I tanti aspetti di Juventus-Napoli, maturità mentale ma anche tattica

Il capitano del Napoli, Insigne (LaPresse)

Il Napoli ha cavalcato il campo con convinzione. Non sono mancati errori tecnici, anche lato Juventus, ma era difficile ipotizzare diversamente considerando le 15 assenze complessive. Spalletti ha preparato bene la partita, sfruttando le catene laterali, con Lorenzo Insigne grande protagonista sia in fase offensiva (maggior numero di occasioni create nel match) sia in copertura (6 recuperi!). Una gara di sacrificio del capitano ed i suoi uomini, che non hanno avuto timore di proporre anche allo Stadium il loro solito calcio.

Leggi anche >>> Mertens, stesso destino di Insigne? De Laurentiis…

Tanti tocchi di prima per ricercare lo scarico sul sempre preciso Mertens oppure per innescare le conclusioni di Zielinski, oggi non letale per Szczęsny ma comunque prezioso per i compagni. La squadra ottiene un punto sofferto e meritato, che sarà prezioso solamente se accompagnato da una vittoria contro la Sampdoria, che si presenterà domenica al Maradona, in cui gli azzurri hanno perso le ultime tre di campionato: è tempo di invertire la rotta.