Petagna, ancora un gol “da 2 punti”: ora si punta Quagliarella

0
373

Andrea Petagna ha segnato un altro gol da “2 punti”: ora il bomber napoletano ha Fabio Quagliarella nel mirino

Andrea Petagna esulta
Andrea Petagna esulta (LaPresse)

Un gol da due punti quello segnato ieri da Andrea Petagna contro la Sampdoria. L’attaccante del Napoli ha così portato a due il bottino di reti stagionali che hanno regalato agli azzurri ben due vittorie pesantissime, entrambe arrivate contro le liguri, Genoa e Sampdoria.

Una sorta di par condicio quella messa in atto dall’attaccante triestino sempre pronto a dare il suo contributo quando chiamato in causa. Un bomber di scorta come poche squadre possono permettersi, senza considerare come il bomber ex Atalanta e Spal sia fondamentale per il tipo di gioco che riesce a produrre, al servizio della squadra.

La sua stazza fisica lo rende differente da Osimhen e Mertens, gli altri “colleghi di reparto”. Protegge il pallone e fa salire la squadra nei momenti di difficoltà, attacca la porta ma gioca anche distante da essa, spesso decentrandosi sulla fascia o arretrando il raggio d’azione per permettere ai compagni di sfruttare gli spazi aperti. Un giocatore più che prezioso e sul quale Spalletti è pronto a puntare anche nei momenti più difficili delle gare.

LEGGI ANCHE >>> Andrea Petagna spietato: quanti punti regalati al Napoli

Andrea Petagna ha Quagliarella nel mirino

Fabio Quagliarella esulta
L’attaccante Fabio Quagliarella esulta con il Napoli (Lapresse)

Con la rete realizzata ieri alla Sampdoria, Petagna ha agganciato a quota 6 Roberto Carlos Sosa – El Pampa – nella speciale classifica dei goleador del Napoli in Serie a nell’era De Laurentiis. Una classifica, manco a dirlo, guidata naturalmente da Dries Mertens, top scorer della storia del club.

L’attaccante triestino ha già staccato Mascara, Younes e Pià, fermi a 4, ma anche Verdi, Llorente ed Ounas, l’unico ancora nel club azzurro, a quota tre. Alle spalle di Petagna anche bomber di lungo corso come Cristiano Lucarelli (una rete) ed Emanuele Calaiò (a 2) ma anche meteore come Dumitru, Russotto, Hoffer, Chavez, Michu ed Edu Vargas.

Ed ora Petagna ha un nuovo obiettivo; il prossimo attaccante da raggiungere nella speciale classifica è Fabio Quagliarella, proprio l’avversario sfidato ieri. Il bomber di Castellammare, amato dai tifosi, è a quota 11 gol, realizzati in una sola stagione ed il triestino l’ha già messo nel mirino, per la gioia di Spalletti.