Il Napoli ha scoperto due assi nella manica: che sorpresa incredibile

0
722

Il Napoli ha due assi nella manica: una sorpresa davvero incredibile per il tecnico Luciano Spalletti che può contare su di loro

Il Napoli in emergenza ha costretto Luciano Spalletti a fare di necessità virtù in ogni reparto: ha plasmato la squadra sfruttando gli elementi a disposizione e il risultato, a vedere i quattro punti in due gare, è stato davvero ottimo.

Napoli squadra
La squadra del Napoli contro la Samp (LaPresse)

Nell’emergenza, Spalletti ha scoperto la qualità e la profondità della rosa azzurra ed una nuova coppia da far invidia a tutto il campionato. È quella formata da Diego Demme e Stanislav Lobotka finiti nell’ombra nella prima parte di stagione a causa del rendimento stratosferico di Fabian ed Anguissa. Ma i due “piccoletti” della mediana si sono seduti in panchina e hanno aspettato con pazienza il loro turno per poi sfruttare al massimo l’occasione.

Lobotka sta davvero impressionando per la sua regia pulita, tanto da autorizzare Spalletti a paragoni con il Jorginho ammirato nel Napoli di Sarri. Un bel riscatto anche per Demme, deludente nei primi mesi di campionato. L’ex Lipsia sembrava vittima di una grave involuzione ma è tornato in forma e con la fiducia del mister e sta riuscendo a ritagliarsi uno spazio importante.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Spalletti sorride: altro recupero importante per il tecnico

Napoli, per Spalletti arriveranno tempo duri

Stanislav Lobotka Napoli
Stanislav Lobotka, regista del Napoli (LaPresse)

Ora sta per tornare Fabiàn e per inizio febbraio tornerà anche Anguissa. Probabilmente i due posti a metà campo saranno di nuovo di loro proprietà ma Demme e Lobotka sono riusciti nella loro doppia missione: non farli rimpiangere e mettere in difficoltà mister Spalletti, che fra poco avrà solo l’imbarazzo della scelta.

Un indizio chiaro di come in casa azzurra la rosa sia profonda e di qualità, con il tecnico che ha potuto superare l’emergenza ed è ora pronto a ruotare gli uomini in vista del tour de force invernale che vedrà gli azzurri impegnati su tre fronti.