Napoli, il mercato non è chiuso: c’è un profilo su cui Giuntoli lavora

0
661

In casa Napoli il mercato non è chiuso: le dichiarazioni di Giuntoli fanno da contraltare alle sue mosse. Il profilo che piace al ds

Il Napoli ha chiuso il suo mercato con l’arrivo di Axel Tuanzebe. E’ quanto ha affermato il ds azzurro Cristiano Giuntoli nel pre partita della gara di Coppa Italia contro la Fiorentina. Dunque mercato chiuso per i partenopei, con un solo arrivo, quello dell’inglese dal Manchester United a completare numericamente il reparto dopo l’uscita di Kostas Manolas, tornato in patria, all’Olympiakos.

Cristiano Giuntoli Napoli primo piano
Cristiano Giuntoli, ds del Napoli (LaPresse)

Ma sarà davvero così? Il dirigente, di fatto, ha escluso altre operazioni in entrata, ciò nonostante è al lavoro anche in virtù della prossima stagione, pronto a cogliere al volo ogni operazione utile ed interessante dovesse presentarsi.

Situazioni alla Anguissa, economicamente favorevoli e dal punto di vista tecnico e qualitativo indiscutibilmente vantaggiose. Il tutto, ovviamente, monitorando anche la situazione dei terzini sinistri. Ghoulam sembra recuperato appieno, ciò nonostante l’algerino è in scadenza di contratto e per la prossima stagione si lavora ad un rinforzo di qualità.

Napoli, Giuntoli segue Mathias Olivera

Mathias Olivera contrasto
Il terzino del Getafe Mathias Olivera (LaPresse)

Gli azzurri seguono con insistenza Reinildo Mandava, anche lui in scadenza nel prossimo giugno e con il quale vi sarebbe un accordo di massima in vista della prossima stagione. Piace, però, anche Mathias Olivera, il laterale mancino in forza al Getafe.

Il ragazzo piace molto al ds partenopeo e l’intenzione del dirigente è chiudere l’accordo già a gennaio per assicurarsi un giovane talentuoso per la prossima stagione. Si lavora con il Getafe per la formula del trasferimento proprio in virtù di ciò, ma al momento con il club spagnolo manca l’accordo.

LEGGI ANCHE >>> Il Napoli ha scoperto due assi nella manica: che sorpresa incredibile

Il Napoli offre infatti un prestito con diritto di riscatto ma la società spagnola vuole che venga inserito nell’affare almeno l’obbligo per poter chiudere l’accordo. Possibile che nelle prossime settimane le parti tornino ad aggiornarsi per poter poi chiudere l’affare.