Napoli-Salernitana a rischio: 8 positivi nel club di Iervolino!

0
596

Due partite della prossima giornata di Serie A sono a rischio: Napoli-Salernitana e Venezia-Inter potrebbero non avere luogo. Le ASL sono autorizzate a bloccare le squadre nel caso registrino più del 35% di positività tra i calciatori, il derby con la Salernitana rischia dunque di slittare…

Koulibaly espulsione all'Arechi
Koulibaly espulso nella partita di andata contro la Salernitana (LaPresse)

Il covid-19 non dà tregua al campionato di Serie A: Napoli-Salernitana è a rischio, a causa dell’elevato numero di calciatori positivi (8) nel club di Salerno. Il protocollo stabilisce che il numero massimo per giocare è proprio 8, e dalla nona positività si rischia lo stop, poiché le ASL possono intervenire e bloccare la squadra, valutando elevato il rischio dell’incontro.

Leggi anche >>> Mertens sfida De Laurentiis: “Sarà costretto…”

Napoli-Salernitana è a rischio: in arrivo giornate fondamentali

Colantuono e Spalletti all'Arechi di Salerno
Colantuono e Spalletti all’Arechi, Napoli-Salernitana è a rischio ed i mister potrebbero non incontrarsi nuovamente (LaPresse)

Saranno giorni di grande attesa e, sicuramente, di discussioni importanti. La Salernitana, che già dovrà recuperare l’incontro con il Venezia (altra squadra con diverse mancanze causa covid-19), rischia di superare il 35% di giocatori positivi consentiti e potrebbe venire nuovamente bloccata dalla ASL, come da protocollo. Sarà effettuato oggi un ulteriore giro di tamponi, ma fino a domenica ogni giorno sarà decisivo per il club, che auspica ovviamente di recuperare uomini e non di perderne altri.

Leggi anche >>> Napoli, il calendario ti aiuta! La chance per sorpassare il Milan è vicinissima

Il Napoli, dall’altra parte, è lentamente rientrato da una lunga crisi. Con soli due assenti importanti (Ospina, ed Insigne però prossimo al rientro) in aggiunta ai convocati per la Coppa D’Africa, il gruppo di Spalletti si è progressivamente rimpolpato, ed ha ottenuto due importanti vittorie in campionato, l’ultima arrivata esprimendo anche un ottimo calcio. La fiducia nell’ambiente è tornata a crescere, anche grazie ai risultati delle altre big ed un calendario più agevole. Probabilmente, il club azzurro si augura di giocare il derby come da programma, ultimo incontro prima della prossima sosta.