L’arma in più di Spalletti è in panchina: i numeri non mentono

0
690

Spalletti ha un’arma in più in rosa: ecco su chi può affidarsi per raggiungere la vetta della Serie A, i numeri non mentono

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli
Luciano Spalletti, allenatore del Napoli (LaPresse)

Il Napoli ha conquistato tre punti importanti contro il Venezia, visto anche il risultato del derby di Milano che ha rimescolato tutte le carte per lo scudetto. Nell’immaginario attico per il titolo di cui spesso parla Spalletti, ora ci sono solo 4-5 club. La Juventus si è prepotentemente inserita nella corsa alla vittoria del campionato, nonostante il distacco con Inter, Napoli e Milan resti importante.

Per raggiungere l’obiettivo dello spogliatoio azzurro, che giornata dopo giornata ci crede sempre più, Spalletti può fare riferimento alla sua arma in più. Il coniglio dal cilindro che gli allenatori vorrebbero far saltare fuori da un momento all’altro. E il Napoli ha il suo giocatore che può risolvere tutti i problemi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Inter, ora Spalletti ha due problemi ed è felice di averli

Napoli, Petagna bomber dalla panchina: i numeri

Andrea Petagna (LaPresse)
Andrea Petagna, bomber del Napoli (LaPresse)

C’è un dato particolare che fa riflettere sull’utilizzo di Andrea Petagna. L’ex attaccante della Spal è da due stagioni un tesserato del Napoli. Acquistato dal ds Giuntoli per rinforzare il reparto d’attacco con un centravanti di peso, ha avuto la sfortuna (o l’onore) di avere come compagno un vero e proprio crack: Victor Osimhen.

Non a caso, Petagna stava per lasciare il Napoli al termine del calciomercato estivo, ma Spalletti ha insistito per trattenerlo e non perdere una pedina che avrebbe potuto fare comodo nel corso della stagione. E così è stato. Bulldozer ha segnato gol pesantissimi: quello contro il Genoa, al Maradona contro la Samp in rovesciata, l’ultimo contro il Venezia che ha congelato la gara.

In particolare, però, ci possiamo soffermare sui dati statistici di Petagna. Il bomber numer 37 della formazione azzurra ha segnato complessivamente nove gol col Napoli, ben sette in campionato. E proprio in Serie A, con gli azzurri ha marcato cinque volte da subentrato, riuscendo a svoltare match come quello contro il Benevento nel 2020, o appunto quello contro il Genoa ad inizio campionato corrente. Avere un jolly da inserire in campo a gara in corso è un’arma in più fondamentale per Spalletti e anche Petagna ne ha piena consapevolezza, nonostante abbia sicuramente voglia di giocare più minuti.