Cagliari-Napoli, Mertens titolare? Così Spalletti stravolge la formazione

0
634

Quante novità in Cagliari-Napoli: Spalletti lancia Mertens titolare e stravolge la formazione azzurra con una sorpresa tattica.

Dries Mertens
Dries Mertens titolare in Cagliari-Napoli? La novità (LaPresse)

Tanti assenti, due titolari in forse e tante novità. Il Napoli si presenta a Cagliari in grande difficoltà e chiederà a Dries Mertens un ennesimo miracolo. Il belga è il favorito a partire titolare, soprattutto dopo il nuovo problema fisico che ha fermato Lorenzo Insigne, out per la trasferta in Sardegna. Il capitano guarderà la partita da casa, facendo il tifo per i compagni in un match molto più che importante. Con un successo, i ragazzi di Spalletti agganceranno il Milan in testa alla classifica, in attesa che l’Inter recuperi la gara di campionato contro il Bologna.

I pianeti sembrano allinearsi. Tutte le big hanno perso punti, con sconfitte e pareggi. In palio contro il Cagliari non ci sono solo 3 punti, ma c’è la prova di maturità da superare: gli azzurri sono pronti a raggiungere il paradiso e superare gli ostacoli, come chiedeva Spalletti in tempi non sospetti? Per tornare in vetta alla classifica, l’allenatore starebbe riflettendo su una novità tattica già utilizzata in campionato, ma che non riuscì a dare i suoi frutti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Anguissa out per infortunio: c’è già una data cerchiata in rosso per il rientro

Cagliari-Napoli: Mertens, Mario Rui e la difesa a tre, Spalletti cambia tutto

Luciano Spalletti sta riflettendo su come schierare la sua formazione contro i rossoblu. Oltre al ballottaggio di diversi calciatori, anche il modulo sarebbe in dubbio. Secondo il Corriere dello Sport, l’allenatore del Napoli starebbe pensando di utilizzare il 3-4-2-1. Così facendo, stravolgerà l’undici titolare, con Rrahmani-Koulibaly-Juan Jesus centrali. Sugli esterni Di Lorenzo e Mario Rui, mentre in mediana Zielinski arretrato assieme a Demme, sicuro del posto titolare. Dunque, in attacco Petagna, assistito da Mertens ed Elmas. Fuori dai titolari Osimhen e Fabian, regolarmente convocati ma a riposo in vista della gara contro il Barcellona.

Un’altra opzione che starebbe valutando il mister sarebbe quella di non stravolgere il modulo, ma schierare Mario Rui in mediana assieme a Demme, lanciando Juan Jesus nuovamente sulla sinistra come contro i blaugrana. Con il 4-2-3-1, Zielinski resterebbe al suo posto dietro la punta, che a quel punto non sarà né Osimhen né Petagna, bensì il falso nueve Mertens. Con la difesa a quattro, va da sé che Ounas dovrà essere schierato titolare.

L’ultimo precedente con la difesa a tre

Koulibaly e Juan Jesus
Koulibaly e Juan Jesus (LaPresse)

Per non snaturare troppo la squadra, la difesa a tre potrebbe essere una buona soluzione da attuare contro i rossoblu. Il Napoli ha già utilizzato il 3-4-2-1 questa stagione, nel match contro l’Atalanta. Gli azzurri uscirono sconfitti, ma in quel caso mancava un pilastro in difesa: Koulibaly era assente.

Inoltre, in quell’occasione contro i nerazzurri, Zielinski giocò al fianco di Lobotka, mentre con il centrocampista tedesco potrebbe avere maggiore copertura e più equilibrio. Anche Mertens fu titolare contro l’Atalanta, ma come punta centrale. Questa sera contro il Cagliari, in caso di adozione della difesa a tre, potrebbe giocare alle spalle di Petagna, con il quale sembra trovarsi molto bene.

Probabile formazione Cagliari (3-5-2): Cragno; Goldaniga, Ceppitelli, Altare; Bellanova, Marin, Grassi, Dalbert, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.

Probabile formazione Napoli (3-4-2-1): Ospina; Rrahmani, Koulibaly, Juan Jesus; Di Lorenzo, Zielinski, Demme, Mario Rui; Mertens, Elmas, Petagna