Xavi spaventa il Napoli: l’annuncio a sorpresa per la sfida al Maradona

0
678

Napoli spaventato dall’annuncio a sorpresa di Xavi: l’allenatore del Barcellona scopre le carte per la sfida al Maradona.

Xavi, allenatore Barcellona
Xavi, allenatore Barcellona (LaPresse)

Inizia il countdown per la gara di ritorno degli spareggi di Europa League. Certo, il Napoli deve pensare al Cagliari anziché il Barcellona, ma le possibilità di passare il turno e fare il colpaccio contro la big spagnola sono altissime.

I bluagrana sono alla portata degli azzurri. I numeri e le statistiche della sfida d’andata hanno mostrato altro. Ma l’atteggiamento della formazione di Spalletti, soprattutto nel secondo tempo, è stato quasi rinunciatario. D’altra parte, il Barca non è imbattibile e la stagione lo sta dimostrando.

Nella sfida al Camp Nou, però, mancava uno dei migliori giocatori tra i catalani. E forse l’assenza è pesata tantissimo sul risultato finale. E Xavi, alla vigilia della sfida di campionato contro il Valencia, ha annunciato una possibile sorpresa per la gara di ritorno di Europa League contro il Napoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Barcellona-Napoli, direzione di gara “casalinga”: un dato fa riflettere

Xavi, la stella scalpita: “Può esserci contro il Napoli”

Memphis Depay
Memphis Depay out in Barcellona-Napoli per infortunio (LaPresse)

Il Maradona accoglierà il Barcellona e probabilmente sarà sold-out, o giù di lì, per spingere gli azzurri verso una grande impresa. E’ un momento difficile per la formazione di Spalletti, priva di Anguissa, Lozano, Politano e Lobotka, tutti infortunati.

Proprio a proposito di infortuni, nelle file della squadra catalana ci sarà un grande rientro. Infatti, Xavi ha comunicato che il suo attaccante potrebbe rientrare tra i convocati per la gara contro il Napoli: “Memphis Depay sta bene, ha avuto solo una ricaduta ma è praticamente pronto. Potrebbe esserci contro gli azzurri in Europa League o contro l’Athletic Bilbao, ma lo stiamo aspettando. Il suo ritorno è una buona notizia“.

Depay, infatti, è fermo ai box da circa un mese a causa di un problema al tendine d’Achille, e tra dicembre e gennaio ha avuto fastidi muscolari. In pratica, da due mesi Xavi non può fare affidamento sull’attaccante olandese, che in 16 partite di campionato è stato capace di segnare 8 gol. Memphis è chiaramente una minaccia per la difesa azzurra.