I precedenti di Verona-Napoli: il bilancio non sorride agli azzurri

0
793

Napoli di scena sul campo del Verona nel 29° turno di Serie A: il bilancio delle gare giocate al ‘Bentegodi’ non è molto rassicurante.

Simeone Napoli Verona precedenti
L’esultanza di Simeone dopo il goal in Napoli-Verona (LaPresse)

Riscattare il passo falso della sfida Scudetto contro il Milan per rimettersi in carreggiata e guardare con rinnovato ottimismo al finale di stagione: il Napoli ha l’obbligo di ripartire fin da subito, a partire dalla trasferta del ‘Bentegodi’ che contrapporrà gli azzurri al temibile Verona di Igor Tudor. Gli scaligeri sono una delle rivelazioni del campionato: già praticamente salvi dall’alto dei loro 41 punti, sognano un piazzamento nelle coppe europee che sarebbe la più classica delle ciliegine sulla torta.

Uscire da Verona con i tre punti in saccoccia si appresta ad essere un’impresa difficile da portare a termine, tanto che ciò è certificato anche dai numeri di questa sfida: quello di domenica sarà il 29° confronto giocato al ‘Bentegodi’, con il bilancio che sorride ai gialloblù grazie alle 11 vittorie ottenute, una in più rispetto a quelle del Napoli. 7 i pareggi. Particolarmente amaro l’ultimo precedente, relativo alla passata stagione: ad esultare fu il Verona (allora guidato da Juric) grazie ad un netto 3-1, mentre l’ultimo sorriso partenopeo risale all’annata ancora precedente (lo 0-2 del 23 giugno 2020, targato Milik e Lozano). Per trovare l’ultimo segno ‘X’ bisogna scorrere indietro nel tempo fino all’1-1 del 24 aprile 1988.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rinnovo Mertens, fine della telenovela: la decisione è stata presa

Verona-Napoli: dove vederla in tv e streaming

Napoli Verona Osimhen Faraoni precedenti
Osimhen contende la sfera a Faraoni in Napoli-Verona (LaPresse)

La sfida, in programma domenica 13 marzo allo stadio ‘Marcantonio Bentegodi’ alle ore 15, sarà trasmessa in diretta esclusiva da DAZN attraverso l’app scaricabile su smart tv e sui vari dispositivi come le console di gioco Xbox e PlayStation, oltre che su device portatili come tablet e smartphone con sistema operativo iOS e Android.